nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

The world is talking about #TottiSelfie

Cool chit chat

The world is talking about #TottiSelfie  Cool chit chat

Francesco Totti, Totti, Er Pupone, Francesco Nazionale (in combutta con il Papa) e ora #TottiSelfie. Qualunque modo scegliate per chiamarlo, quest’uomo ha fatto la storia.

Era il tardo pomeriggio di domenica quando la Roma rimontava inaspettatamente nel derby contro la Lazio.  A salvare la situazione sempre lui.

Lasciamo i commenti sportivi alla Gazzetta dello Sport e ci focalizziamo sul gesto che ci ha sconvolto: dopo l’esultanza del secondo gol Er Pupone prende il telefono di un uomo a bordo campo e si scatta un selfie con la curva. La rivoluzione. Anche se ora sembrerebbe che il codacons definisca il gesto "pubblicità occulta".

Il gesto più mainstream dell’anno ha fatto impazzire il mondo calcistico.

Forse perché nessuno l’aveva fatto prima o perché l’ha fatto proprio lui. Ma perché ci piace così tanto Francesco Totti?

1.Best player. Da molti è indicato come miglior giocatore italiano di tutti i tempi.

2.È longevo, Totti ha 38 anni e nessuna intenzione di smettere. Poi ha nel cuore la Roma e gli italiani si sciolgono per il campanilismo.

3.Esultanze particolari. Non è una novità che il Francesco Nazionale se ne esca con delle trovate geniali, succhiandosi il dito, con magliette con scritte irriverenti e, come dimenticarla, “mo je faccio er cucchiaio!”. Ha fatto la storia.

4.Family. Sta con la Blasi e sembrano la famiglia del Mulino Bianco, tutto rose,  fiori e bambini. L’emblema dell’italianità.

5.Selfie. E si ha fatto tornare alla ribalta la parola del 2014, nel migliore dei modi. Ora i laziali devono solo digerire la questione.