nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Frida Kahlo goes to Tokyo

@ Shiseido Gallery

Frida Kahlo goes to Tokyo @ Shiseido Gallery

Artista di fama internazionale, spirito indomito, comunista convinta, icona di stile. Ci sono molti modi per definire Frida Kahlo e tutti sembrano essere troppo banali e limitanti per definire una donna così unica.

Il teorico del Surrealismo André Breton definì la sua arte, tracciando insieme i contorni della sua persona: "una bomba avvolta da un nastro di seta".

Esplosiva, femminile, forte, fragile, indimenticabile. La sua immagine è iconica, anche per chi non ne conosce il lavoro, impressa nella memoria collettiva della nostra generazione.

Oggi la fotografa Miyako Ishiuchi esplora Frida attraverso una serie di immagini che ne ritraggono gli abiti e gli oggetti personali, in mostra presso la Shiseido Gallery di Tokyo dal 28 giugno al 21 agosto 2016.

Si tratta di un evento esclusivo poiché, dopo la morte della Kahlo avvenuta nel 1954, il marito Diego Rivera chiuse tutto il suo guardaroba nella Blue House di Città del Messico, dove la coppia viveva, ordinando di custodirlo chiuso, nascosto in un piccolo bagno di servizio, almeno fino a quindici anni dopo la scomparsa del pittore. Quando l'abitazione venne aperta nel 2004, Ishiuchi fu uno dei primi ad entrarvi, trovandosi davanti agli occhi i corsetti, i gioielli, gli stivali-protesi e il resto di quel tesoro nascosto.

 

Ecco 5 curiosità che (forse) non sapevate su Frida Kahlo.

 

#1 Frida's crash

Mentre viaggia su un autobus di legno col suo primo fidanzato, Alejandro Gomez Arias, c'è uno scontro terribile con un tram. Un corrimano le attraversa il corpo uscendo dalla vagina. L'incidente le spezza la colonna vertebrale in tre punti, l'osso del collo, la terza e la quarta costola, la gamba sinistra, le pelvi, il piede destro viene schiacciato, la spalla si lussa. Per Frida inizia un calvario fatto di decine di operazioni chirurgiche e anni inchiodata al letto, ingabbiata in busti correttivi. Prima dello scontro la ragazza è una studentessa di medicina, dopo la lunga convalescenza la trasforma in una pittrice.

 

#2 The dress: Tehuantepec

"Per Frida gli abiti erano stati una specie di linguaggio [...] Il suo costume prediletto era quello delle donne dell’istmo di Tehuantepec e non c’è dubbio che le leggende di cui esse erano circondate avessero informato la sua scelta: le donne di Tehuantepec sono famose per essere solenni, bellissime, sensuali, intelligenti, coraggiose e forti. La tradizione folklorica vuole che la loro sia una società matriarcale in cui le donne gestiscono i mercati, si occupano di questioni fiscali e dominano gli uomini.

E il loro costume è delizioso: una camicia ricamata e una lunga gonna, abitualmente di velluto viola o rosso, con una balza di cotone bianca all’orlo. Tra gli accessori ci sono lunghe catene d’oro o collane di monete, che costituiscono la dote faticosamente sudata delle ragazze, e per le occasioni speciali un’elaborata acconciatura dei capelli”.

Dal libro di H. Herrera Frida: La vita di Frida Kahlo.

 

#3 La Casa Azul

La pittrice è nata, ha vissuto ed è morta nella stessa casa, quella della sua famiglia nella regione Colonia del Carmen di Coyoacan a Città del Messico. Soprannominata dalla gente del luogo "la Casa Blu" per le mura esterne color blu cobalto, così dipinte per la funzione magica contro gli spiriti maligni che le culture pre-colombiane attribuivano a quel colore, nel 2004 è diventata un museo che espone una selezione delle sue opere e oggetti dalla vita personale di Frida.

 

#4 Selfportraits

"Dipingo me stessa perché sono così spesso da sola e perché sono il soggetto che conosco meglio".

Dei 143 dipinti dalla Kahlo, 55 sono autoritratti.

 

#5 Frida & Diego

Frida conosce Diego Rivera nei primi mesi del 1928. I due si innamorano perdutamente e si sposano il 21 agosto del 1929.

Lui ha 42 anni, lei 22. Rivera la tradisce in continuazione, lei sopporta, fino a quando scopre che l'amante di turno è sua sorella Cristina. Il dolore insopportabile costringe la pittrice a chiedere il divorzio. Solo un anno dopo Diego torna da Frida dichiarando di aver mai smesso di amarla e la coppia si risposa a San Francisco nel 1940, ma ad alcune condizioni: non avrebbe più accettato denaro da lui e non avrebbero avuto più rapporti sessuali.

Da quel momento è anche lei essere infedele, tra gli altri ha avuto rapporti con Lev Trotzkij, André Breton e Tina Modotti.