Aggiornamento 3 Maggio 2019 

A circa due settimane di distanza dalle prime immagini, dei partner di IBF (detentrice del marchio di Supreme Italia e Supreme Spain) hanno aperto al pubblico il megastore di Shanghai, il secondo nella megalopoli cinese.
Dalle immagini che la redazione di nss magazine è riuscita ad ottenere, si vedono deck con il marchio Supreme, magliette, felpe, valigie e una pipe per skattare. Il negozio sembra inoltre avere due o tre piani.

Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 5
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 2
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 3
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 1
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 0
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 4

 

Dopo l'apertura del primo negozio a Shanghai, Supreme Italia non sembra intenzionata a fermarsi, nonostante le dichiarazioni di guerra di Supreme NY

La prossima settimana sarà inaugurato il primo flagship store che venderà prodotti a marchio Supreme Italia e Supreme Spain. Il negozio è situato in un'area commerciale di Shanghai e secondo le indiscrezioni raccolte da nss magazine dovrebbe aprire le porte al pubblico nella prossima settimana. Dalle foto raccolte, il negozio presenta alcuni elementi tipici di Supreme: c'è una pipe per skatare, sono in vendita deck e i colore dominante è il classico rosso.

Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 14
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 9
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 13
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 12
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 10

 

Per approfondire: Breve guida a Supreme Italia e Supreme Spain -

 

Già l'apertura del primo store due mesi fa in una delle vie dello shopping della metropoli, aveva provocato la dura reazione di Supreme NY, che con il primo comunicato stampa ufficiale aveva dichiarato che avrebbe combattuto legalmente l'apertura. A seguito del comunicato è uscita anche una delle rare interviste di James Jebbia, che per la prima volta è uscito alla scoperto sul caso dei fake senza mai nominare direttamente IBF e Supreme Italia.  
L'apertura era stata annunciata a dicembre, durante il caso Samsung China, insieme al piano di espansione globale con l'apertura di 70 store fisici in tutto il mondo a marchio Supreme Italia

Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 7
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 11
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 8
Supreme Italia ha aperto un megastore a Shanghai Dopo le dichiarazioni di Supreme NY, continua la saga del legit fake sul territorio cinese | Image 6

Quello di Shanghai sarà il secondo negozio fisico in Asia di Supreme Italia, dove IBF - la società che controlla Supreme Italia e Supreme Spain - ha iniziato l'iter di registrazione del marchio presso le autorità cinesi. Supreme NY ha fatto lo stesso, però non è presente sul mercato in quanto non consegna nemmeno prodotti in Cina. 
Adesso l'autorità per la proprietà intellettuale cinese sarà chiamato a decidere sulla registrazione di entrambi i marchi. Secondo un esperto di diritto cinese contatto da nss magazine, la soluzione più probabile è che entrambe le richieste saranno rifiutate lasciando un buco legislativo sul mercato. 

 Continuate a seguire nss magazine per gli sviluppi del caso Supreme NY vs Supreme Italia.