Possono un censimento e un sondaggio su argomenti diversi nascondere l’uno la risposta al problema dell’altro? Sì, se il primo, opera dell’Istat, fa sapere che in Italia ci sono ben 6.000 borghi abbandonati, luoghi che, per catastrofi naturali, conformazione del territorio o mancanza di lavoro, si sono spopolati fino a ridursi in un ammasso di case fantasma ed il secondo, condotto da Airbnb, svela che 1 italiano su 3 dichiara di sentirsi stressato e il 65% confessa che sarebbe pronto a lasciare tutto per prendersi un periodo sabbatico. La soluzione? Trovare 4 volontari da tutto il mondo pronti a trasferirsi in uno di questi posti destinati a scomparire e, così, sostenerne la rinascita. È questa l’idea dietro The Italian Sabbatical, un progetto sponsorizzato proprio da Airbnb e promosso dall'impresa sociale Wonder Grottole nell’ambito della partnership con Fondazione Matera Basilicata 2019 per promuovere il concetto di cittadino temporaneo coinvolgendo la comunità locale e i viaggiatori in arrivo in nella regione lucana. Già, perché, in concomitanza con gli eventi previsti per Matera Capitale Europea della Cultura 2019, la scelta per dare il via all’iniziativa è caduta su Grottole, un borgo rurale che con i suoi 300 abitanti e le sue oltre 600 case vuote, rischia di sparire per sempre.

Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 0

Qui, in questo suggestivo luogo per secoli snodo fondamentale del sud Italia e punto di passaggio della via Appia, che sorge su un promontorio tra i fiumi Bradano e Basento e prende il suo nome dalle “grotticelle” di tufo (utilizzate dagli artigiani per plasmare vasi dall’argilla), due coppie di intraprendenti fortunati avranno l’occasione di cambiare vita. Passeranno, infatti 3 mesi (da giugno ad agosto di quest’anno) non passeggiando come semplici turisti tra le viuzze strette, i vicoli e le salite costellati dalle antiche casette ad un piano dette “jrutt”, ma immergendosi nella cultura locale, lavorando nell’orto della comunità e testando le loro doti culinarie con le ricette caratteristiche. Tutto da trasmettere poi, a loro volta, a chi visiterà il borgo.

Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 0
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 1
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 2
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 7
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 9

I volontari impareranno cultura e tradizioni direttamente dalla comunità locale e da coloro che già ospitano Esperienze su Airbnb, come Rocco, un apicoltore che vive nel borgo da più di trent'anni:

"Venendo a Grottole da una grande città, la gente troverà un antico villaggio, circondato da boschi e pascoli. Li incoraggiamo a lasciarsi tutto alle spalle e connettersi con il nostro modo di vivere, lasciandosi trasportare in una nuova dimensione”.

Vincenzo, produttore di olio d'oliva, aggiunge:

"I visitatori che arriveranno a Grottole vivranno una vita tranquilla e impareranno a seguire i ritmi della natura. Qui al posto di traffico, caos e inquinamento, ci sono tradizione, buon cibo e soprattutto una comunità accogliente. Le persone in arrivo porteranno una nuova energia al nostro borgo e non vediamo l’ora di sentire le loro storie. Siamo ottimi ascoltatori”.

Dopo il primo mese di “training” i quattro “nuovi abitanti del borgo” tramanderanno le conoscenze e le usanze appena acquisite ai turisti in arrivo in Basilicata: dai segreti della coltivazione dei prodotti locali alla produzione del miele e dell’olio.

Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 4
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 3
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 8
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 5
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 6
Il progetto di Airbnb per salvare il borgo di Grottole The Italian Sabbatical  | Image 10

Inoltre diventeranno co-host di Case ed Esperienze Airbnb con il compito di accogliere i viaggiatori in visita nel centro storico e di gestire i soggiorni in una tipica casa locale di proprietà della no-profit Wonder Grottole che, tramite Silvio Donadio, il suo co-fondatore, dichiara:

“Il nostro sogno è ripopolare il centro storico di Grottole. In dieci anni vorremmo vedere il borgo pieno di persone di culture diverse perfettamente integrate con la comunità locale”.

Volete sapere come partecipare a questo periodo sabbatico alternativo? Per candidarvi vi basta avere più di 18 anni, avere una buona conoscenza dell’inglese e dimostrare il vostro desiderio di contribuire alla rivitalizzazione del paese. Per sapere tutti gli altri dettagli visitate il sito www.italiansabbatical.com e completate il modulo online. Il risultato della selezione sarà annunciato il 29 marzo 2019. Buona fortuna!