Vedi tutti

10 brand che supportano davvero la comunità LGBTQIA+

Quando si tratta di Pride Month, il rischio Rainbow Washing è sempre dietro l’angolo

10 brand che supportano davvero la comunità LGBTQIA+ Quando si tratta di Pride Month, il rischio Rainbow Washing è sempre dietro l’angolo

Il brand activism è diventato un fenomeno conclamato nel 2021. Se in passato erano pochi i brand che rispettavano pubblicamente e soprattutto vocalmente certi valori e principi, oggi tutte le aziende across the board si pronunciano a favore di principi progressisti e inclusivi. Sia che si tratti di femminismo, di ingiustizia sociale o di sostenibilità, però, è molto più facile pubblicare su IG slogan importanti o quadrati neri, piuttosto che fare effettivamente qualcosa per combattere ingiustizie e gravi problemi - specialmente se si tratta del Pride Month. Quasi ogni brand, infatti, cambia i propri loghi in occasione della ricorrenza, eppure molto spesso il logo è l'unica cosa che cambia: si parla di rainbow washing, infatti, in tutti quei casi in cui il supporto alla causa LGBTQIA+ rimane soltanto uno strumento di marketing senza veramente tradursi in un aiuto concreto. Con il passare del tempo, in ogni caso, il pubblico di consumatori è diventato sempre più attento e sono tante le aziende che svolgono oggi (ma alcune come vedremo già da anni) un ruolo fondamentale nel supportare organizzazioni che si battono per i diritti LGBTQIA+.

Per fare un po' di chiarezza nel marasma di campagne e iniziative attivate per il Pride 2021, nss magazine ha raccolto di seguito 10 brand che supportano davvero la comunità LGBTQIA+.


#1 Converse

In occasione della sesta collezione dedicata al mese del Pride, quest'anno Converse ha deciso di celebrare il percorso verso l'accettazione di sé e la felicità, attraverso una capsule di footwear e apparel che reinterpreta la colorway dei più celebri modelli del brand, inclusa la Run Star Hike, in chiave arcobaleno. Dalla release della prima collezione dedicata al Pride nel 2015, Converse ha donato oltre 1 milione di dollari in supporto di organizzazioni LGBTQIA+ di tutto il mondo, a riprova della concretezza del suo impegno. Quest'anno Converse devolverà una parte dei suoi fondi a It Gets Better Project [IGBP], in un progetto che vuole invitare gli utenti a raccontare il loro viaggio verso la felicità su TikTok e su Twitch in occasione del Pride Month. 


#2 Balenciaga

In uno statement abbastanza forte, Balenciaga ha deciso di inserire la sua capsule dedicata al Pride all’interno della collezione FW21, che ha fatto il suo debutto lo scorso aprile. La capsule è composta da una serie di basics come hoodies, T-shirt, berretti e underwear che, in uno stile molto Gvasaliano, trasformano il celebre branding di Gap in "Gay" aggiungengo la scritta Pride in basso. Il 15% dei proventi di questa collezione saranno devoluti al Trevor Project, un ente benefico fondato nel 1998 con la missione di affrontare il problema dei suicidi nella comunità LGBTQIA+.


#3 Apple

Apple ha ricevuto ogni anno un punteggio del 100% nel Corporate Equality Index della Human Rights Campaign negli ultimi 18 anni. Quest'anno, in occasione della Giornata contro l'Omofobia dello scorso 17 maggio, il brand ha presentato il nuova band Apple Watch Pride Edition con quadrante dinamico, che incorporano entrambi un set più ampio di colori ispirati a più bandiere Pride che hanno rappresentato la variegata comunità LGBTQ+ nel corso della sua ricca storia. E, insieme a questa iniziativa, continuerà l'impegno finanziario del brand per le più importanti organizzazioni LGBTQIA+, tra cui Encircle, Equality North Carolina, Equality Texas, Gender Spectrum, GLSEN, Human Rights Campaign, National Center for Transgender Equality, PFLAG National, SMYAL e The Trevor Project negli Stati Uniti, nonché ILGA World a livello internazionale. Fra le le altre cose, poi, propriol'attivista Dominique Morgan del progetto GLSEN è stata il volto ufficiale della campagna di presentazione del nuovo Apple Watch.


#4 Calvin Klein

Nella tradizionale campagna per il Pride Month, quest'anno Calvin Klein ha chiamato a raccolta sei protagonisti accomunati dalla passione e dall'impegno per la comunità LGBTQIA+ di cui fanno parte. I sei nuovi ambassador del brand hanno raccontato e condiviso le proprie esperienze in una serie di short movies ma il lavoro di documentazione e rappresentazione svolto dalla campagna non segna la fine dell'impegno del brand. Calvin Klein ha infatti annunciato una collaborazione di due anni con il Trevor Project, la principale organizzazione al mondo per la prevenzione dei suicidi tra i giovani della comunità LGBTQIA+. Il brand userà le sue piattaforme per far conoscere gli strumenti messi a disposizione dall'organizzazione e si impegnerà attivamente per promuovere l'inclusione della comunità LGBTQIA+. Inoltre, Calvin Klein porterà il suo sostegno anche all'ILGA (International Lesbian and Gay Association) associazione per la difesa dei diritti dei membri della comunità LGBTQIA+.


#5 Versace

Versace e Lady Gaga hanno unito le forze creando una capsule collection per festeggiare due eventi molto speciali: il Pride Month e i 10 anni dalla pubblicazione di Born This Way. Il risultato di questa partnership  consiste in una T-shirt unisex (realizzata in bianco o nero) e un berretto, entrambi decorati con il logo del marchio in versione rainbow. Insieme a questi item in edizione limitata, Versace metterà all'asta una replica dell'iconica giacca in pelle indossata da Gaga durante il suo tour mondiale e donerà il ricavato alla Born This Way Foundation, che riceverà anche il 30% dei ricavi della vendita della t-shirt e del berretto.


#6 Levi's

Levi's è un brand che da tempo si è impegnato nel supporto della comunità LGBTQIA+ e la collezione dedicata al Pride di quest'anno si è concentrata, oltre che sulle grafiche e i colori dell'arcobaleno da poter customizzare liberamente, sull'approfondimento sulla questione dei pronomi corretti da utilizzare nel rivolgersi ai membri della community. La donazione del brand, invece, è stata devoluta al progetto  OutRight Action International che si impegna a supportare i diritti civili della comunità LGBTQIA+ in tutto il mondo.


#7 Savage x Fenty

60 item di underwear unisex declinati in verde, arancione e viola che comprendono boxer, reggiseni, crop top, smoking jacket ed accessori e indossati da un cast inclusivo tra cui figurano le modelle Jazzmyne Robbins e Jazzelle Zanaughtti, Dexter Mayfield e l'ex concorrente di The RuPaul’s Drag Race Gigi Goode. I proventi delle vendite aiuteranno cinque organizzazioni focalizzate sul benessere LGBTQIA+, tra cui GLAAD, The Audre Lorde Project, The Caribbean Equality Project, INC, [email protected] Coalition e Trans Wellness Center.


#8 UGG

Il progetto di UGG per il Pride 2021 è stato uno dei meglio organizzati dell'anno: in primo luogo perché è avvenuto con la collaborazione di Pacific Pride Foundation; in secondo luogo perché ha avuto l’interessante idea di rivisitare l'idea del ballo scolastico, ossia una tradizione americana tipicamente eteronormata; in terzo e ultimo luogo perché il suo volto principale è stato quello di Lil Nas X, insieme a quelli di Hari Nef, Maya Samaha e Jordun Love insieme ai membri della Pacific Pride Foundation Mads Hamilton, Sky Limon, Roz Borah e la famiglia Brown. La capsule genderless prodotta per l'occasione include anche l'abbigliamento ma i suoi highlight nel footwear e, per ogni Disco Stripe Slide che sarà venduta, il brand devolverà 25 dollari al GLAAD, una delle principali organizzazioni per i diritti della comunità LGBTQIA+.


#9 Tiffany & Co. 

La campagna per il Pride 2021 di Tiffany & Co. si chiama Stand for Love ed esplora con uno short movie intimistico le vite e le identità dei membri della comunità LGBTQIA+ di New York. Inoltre il brand, attraverso il suo LGBTQIA+ Employee Resource Group, ha fatto donazioni di beneficenza sia all'Ali Forney Center che al SAGE e continuerà a essere una risorsa per la comunità. Di recente, fra le altre cose, Tiffany & Co. aveva mandato un potente messaggio a supporto della comunità iniziando a commercializzare i primi anelli di fidanzamento da uomo


#10 Lego

L'iconico produttore di giocattoli e costruzioni ha creato un nuovo set per il Pride di quest'anno dal titolo Everyone Is Awesome. Costruito con un totale di 346 pezzi, il set è alto 10 cm e comprende 11 figurine monocromache con diverse acconciature e colori arcobaleno. Per l'uscita del set, il brand ha collaborato con Workplace Pride, Stonewall e Open for Business per definire strategie di supporto ai dipendenti che fanno parte della comunità LGBTQIA+. Inoltre, il supporto di Lego si è esteso anche alla società benefica britannica, Diversity Role Models, che lavora per educare i bambini su questioni legate alla convivenza, allo sviluppo dell'empatia e all'importanza della diversity.