Nelle ultime stagioni, per la sua serie ArtWall, Gucci ha dipinto decine di edifici sparsi in tutto il mondo per celebrare il mondo dell’arte e creativi più o meno famosi, dalla performance artist serba Marina Abramović all'artista spagnolo Ignasi Monreal.

Il progetto continua contribuendo a rendere più belli gli scorci di alcune città. Stavolta protagoniste sono le immagini della campagna pubblicitaria Pre-Fall 2019. Come gli scatti originali opera di Glen Luchford, anche i murales immortalano una serie di modelli vestiti con i capi disegnati da Alessandro Michele in una location molto speciale: le rovine siciliane del VII secolo a.C. dei templi del Parco Archeologico di Selinunte.

La trasformazione da foto a dipinto ha l’effetto di esaltare ancora di più la "giustapposizione culturale" tra antico e moderno, ricercata dal concept della campagna. Questi affreschi contemporanei, versione moderna di un simposio di Gucci dove “amici e amanti si incontrano per discutere di questioni filosofiche e politiche, leggere poesie, suonare musica e sport e ballare insieme" si possono vedere a Brick Lane a Londra e a Hong Kong, Shanghai, Milano, nel quartiere di SoHo a New York e nell'area Condesa di Città del Messico, dove i murales sono esposti per la prima volta.

I nuovi ArtWall di Gucci Le immagini della campagna Pre-Fall 19 diventano murales | Image 0
I nuovi ArtWall di Gucci Le immagini della campagna Pre-Fall 19 diventano murales | Image 1
I nuovi ArtWall di Gucci Le immagini della campagna Pre-Fall 19 diventano murales | Image 2