"Se hai prestato attenzione, saprai che le cose non stanno andando molto bene per il pianeta. È piuttosto facile deprimersi a riguardo. Ho sempre saputo che la cura per la depressione è l'azione".

Yvon Chouinard, il fondatore di Patagonia, marchio da sempre attento a ciò che accade nella società e nel mondo, lo dice chiaramente: se si vuole che le cose migliorino, bisogna rimboccarsi le maniche e agire.

Nel corso dei 40 anni di storia, l'azienda, infatti, ha raccolto quasi $ 90 milioni di dollari a sostegno di organizzazioni ambientaliste di base, raggiungendo innumerevoli comunità e aiutando numerose organizzazioni non profit. Con questa filosofia, Patagonia ha creato "Action Works", una piattaforma digitale che metterà in contatto, agenzie ambientaliste senza fini di lucro con persone interessate a partecipare ad eventi, petizioni e volontariato.

"Se potessimo collegare la nostra comunità, amici e clienti direttamente con gruppi locali che lavorano su temi di cui sono appassionati, improvvisamente queste organizzazioni avrebbero la capacità di ottenere ancora di più" - spiega Lisa Pike Sheehy, vice presidente di Patagonia, aggiungendo - "Ognuno ha un ruolo da svolgere in questo movimento".

Per lanciare “Action Works”, il marchio prenderà parte a un tour nazionale che coprirà città come Santa Monica, New York e Chicago.