Stiamo per dire addio ad un altro anno ed inevitabilmente ci giriamo a guardare indietro i giorni passati.

Il 2017 è stato pieno di momenti memorabili, tristi, allegri, irritanti, noiosi, divertenti, commoventi.

NSS vi ricorda quelli più popolari, quelli che hanno invaso Internet e social media, dalla love story tra Selena Gomez e The Weeknd alla rivoluzione socio-culturale iniziata dal movimento #metoo, da Beyoncè ed i suoi gemellini al fenomeno delle ugly sneakers. 

 

Beyoncé & the twins

 

Top Pop moments of 2017 Dall’annuncio della gravidanza di Beyoncé alle silence breakers del movimento #metoo | Image 0

Beyoncé è la donna che quest’anno ha “spaccato” Internet.

Non grazie al suo bel sedere, ma con il suo pancione.

Mercoledì 1 Febbraio ha annunciato di essere incinta postando sul suo profilo Instagram un fotografia realizzata dall’artista multimediale Awol Erizku che la ritraeva, pancione in bella vista, in versione Vergine di Guadalupe accovacciata di fronte a un muro di fiori colorati, ed il mondo è andato in delirio.

Tanto da guadagnare oltre 2,4 milioni di like nella prima ora.

Queen B. replica il successo quando a luglio presenta i suoi secondogeniti Rumi e Sir. 

Lunga abito di Palomo Spain, capo coperto da un velo azzurro, cornice di fiori e piccoli in fra le braccia, Beyoncé è una perfetta madonna rinascimentale pop.

 

#MeToo

 

15 ottobre. 

Alyssa Milano aka Phoebe Halliwell di “Streghe” al telefono con un’amica sta commentando il racconto di Ashley Judd letto sul New York Times nel quale l’attrice rivelava le molestie subite nel 1997 dal produttore Harvey Weinstein. Anche Alyssa aveva vissuto un’esperienza simile e, spinta dal coraggio della collega, pensa di scriverlo su Twitter. L’amica all’altro capo del telefono le suggerisce di usare l’hashtag #MeToo, inventato dieci anni fa da Tarana Burke.

Detto fatto. 

Scrive: “Se tutte le donne molestate sessualmente o violentate scrivessero “Me too” come status, potremmo dare alle persone un senso della vastità del problema. Se anche voi siete state sessualmente molestate o aggredite, scrivete “me too” in risposta a questo tweet”.

Il giorno dopo ha già più di 30 mila repliche.

Il fenomeno diventa virale, perché, parafrasando un tweet di Pauley Perette, una delle protagoniste di NCIS, forse tante non hanno mai incontrato Weinstein, ma in molte lo conoscono. Anche se ha una diversa forma, un’altra statura e un altro nome.

Il movimento #metoo ha avuto una tale eco ed importanza da venire eletto da Time “Persona dell’anno” per il 2017. 

"Si tratta del moving social change più veloce degli ultimi decenni e che è partito da atti di coraggio individuale da parte di centinaia di donne, e anche di alcuni uomini che si sono fatti avanti per raccontare le loro (brutte) storie",

ha dichiarato Edward Felsenthal, direttore di Time, alla Nbc.

In copertina ci sono 5 “silence breakers”, cioè le persone che hanno rotto il silenzio riguardo alle molestie sessuali: Ashley Judd, la prima a denunciare Harvey Weinstein; Taylor Swift, che ha ottenuto la condanna in tribunale del dj David Mueller, reo di averle palpato il sedere durante un concerto a Denver nel 2013;  Isabel Pascual, falso nome di una raccoglitrice di fragole messicana che ha denunciato le prestazioni sessuali che i caporali pretendono dalle braccianti; Susan Fowler, l’ingegnera di Uber che ha fatto lo stesso nella sua azienda portando al licenziamento del Ceo Travis Kalanick e di altri venti dipendenti; Adama Iwu, la lobbysta di Visa che ha lanciato il sito “We said enough”, diventando portavoce di 140 donne molestate nel mondo del lavoro e della politica. 

 

And the Oscar goes to…

 

Cerimonia di consegna degli Oscar.

Tutto fila liscio fino a quando arriva il momento più atteso, quello della consegna del premio per il Miglior film.

Sul palco a fare l’annuncio ci sono Warren Beatty e Faye Dunaway: “And the Oscar goes to… “La La Land””.

Attori, regista e tutta la crew del musical con Ryan Gosling arrivano per ricevere la statuetta, Jordan Horowitz, uno dei tre produttori, fa il suo discorso di ringraziamento, ma qualcosa non va.

Il vero film vincitore è “Moonlight”, ma a causa di una busta sbagliata, è stato annunciato “La La Land”.

Risultato? Grande imbarazzo, facce sbalordite in platea e una valanga di memes. 

 

Three Kardashian sisters were pregnant at the same time

 

Preparatevi perché il mondo e, soprattutto, i social stanno per essere invasi da una nuova generazione di Kardashian-Jenner.

Khloé, Kylie e Kim sono incinta contemporaneamente.

Per Kim e Kanye West si tratta del terzo figlio (sarà una femmina) e nascerà grazie a una madre surrogata a causa di alcuni problemi di salute della reality star, mentre per le sorelle è il primo.

Il papà del bimbo di Khloé è il giocatore NBA Tristan Thompson.

Kylie, la più piccola del clan Kardashian,è invece incinta del rapper Travis Scott.

 

Kendall Jenner’s Controversial Pepsi Ad

 

Certamente quando Kendall Jenner ha accettato di essere protagonista di uno spot per Pepsi non pensava di finire al centro di un mezzo a un gran polverone, invece…

Ecco quello che successo.

Nella pubblicità la modella abbandona uno shooting per unirsi ad un gruppo di manifestanti. Temendo lo scontro tra la folla e la polizia, Kendall interviene ed offre una lattina della bibita a un agente, sigillando così la pace fra i due gruppi.

Poche ore dopo la diffusione del video la rete è stata invasa da critiche e proteste.

Il motivo? Darebbe un messaggio sbagliato, fuorviante e semplicistico dei movimenti di protesta per i diritti civili.

Come risultato la pubblicità è stata ritirata.

 

Selena Gomez’s Love Triangle With The Weeknd And Justin Bieber

 

Se c’è una persona in grado di rubare a Beyoncé lo scettro di regina del gossip e di Instagram quella è Selena Gomez.

Nel 2017 la ragazza è stata al centro dell’attenzione per due motivi: il trapianto di rene, donatole dall’amica Francia Raisa, e la love story con The Weeknd.

La loro prima foto assieme, fuori da un ristorante di Santa Monica, 

è stata diffusa dal sito americano TMZ all’inizio di gennaio, poi ci sono state vacanze in Italia, concerti al Coachella, party al MET Gala, scambi di post, di baci, di dichiarazioni più o meno esplicite.

La coppia è durata circa 10 mesi, poi tutto è finito.

Selena e Abel (vero nome del rapper) si mollano ad ottobre e rispunta l’ex di lei, Justin Bieber.

Tra lui e la cantante pare ci sia un ritorno di fiamma.

Chiodo scaccia chiodo?

  

Chunky sneakers

 

Chiamatele pure brutte, chunky, ma fashionistas e sneakers addicted di tutto il mondo le adorano e le comprano.

Hanno una silhouette sgraziata, grossa, la suola importante e ricordano un po’ le scarpe da ginnastica che indossavano i papà (quelli non cool) negli anni’90 e ogni marchio da Nike e adidas a Reebok con le InstaPump Fury o alle Ozweego di Raf Simons.

Il modello più amato? Le Balenciaga Triple S, un must have assoluto del momento.

6 Altre foto
Sfoglia