Ricordate Sabrina la strega adolescente degli anni ‘90 con due zie immortali e un gatto nero parlante e sarcastico di nome Salem?

Bene, ora la popolare serie tv sta per tornare con un reebot.

Sabrina – Vita da strega sbarca su Netflix con un reebot dark 21 anni dopo la versione originale torna la magica adolescente anni ‘90 | Image 1

Il progetto, originariamente messo in cantiere dal network The CW come spin-off di Riverdale, è passato ora a Netflix che pare abbia già ordinato la realizzazione di due stagioni composte da 20 episodi ciascuna.

La nuova versione dello show avrà un mood molto più dark, ispirato all’occultismo, più aderente a The Chilling Adventures of Sabrina, the Teenage Witch, la serie di fumetti da cui è tratta la storia originale.

L’atmosfera sarà più simile a drama soprannaturale come Rosemary’s baby o The Exorcist, come spiega il sito specializzato in news sul mondo di Hollywood deadline.com

“Questo adattamento trova Sabrina in lotta per riconciliare la sua duplice natura, metà strega e metà mortale, mentre si trova in piedi contro le forze del male che la minacciano, la sua famiglia e il mondo della luce che gli umani abitano”.

La serie sarà prodotta da Berlanti Productions, Warner Bros. TV e Aguirre-Sacasa e sarà diretta da Lee Toland Krieger, gli ultimi due già al lavoro per Riverdale.

Perché tanti collegamenti con il teenage drama stile Twin Peaks?

La risposta è che sia questo che Sabrina sono programmi tratti da comics dell’universo Archie e i loro protagonisti si incrociano all’interno dei fumetti.

Sabrina – Vita da strega sbarca su Netflix con un reebot dark 21 anni dopo la versione originale torna la magica adolescente anni ‘90 | Image 0