Virgil Abloh, direttore creativo del menswear di Louis Vuitton e di tutte le collezioni di Off-White, brand da lui fondato, è probabilmente il designer più discusso, criticato e allo tempo celebrato degli ultimi anni. 

In un lungo profilo redatto dal New Yorker, Abloh, definito 'menswear's biggest star', racconta degli inizi della sua carriera con Kanye West, della nomina a direttore creativo di Louis Vuitton - il primo afroamericano a ricoprire questa posizione - del suo rapporto con l'arte e della sua formazione da architetto.
Virgil risponde inoltre per la prima volta alle accuse di plagio che l'account Instagram Diet Prada, che notoriamente non apprezza il lavoro di Abloh, ha più volte mosso nei suoi confronti, l'ultima in ordine di tempo dopo la sfilata FW19 di Off-White

Complimenti a loro, l'idea alla base è molto buona. 

ma subito dopo Virgil aggiunge che l'account non tiene conto del fatto che le coincidenze possono succedere. Diet Prada aveva evidenziato alcuni look dell'ultima sfilata di Off-White ritenendoli molto simili a delle creazioni del brand indiano Colrs

L'accusa che mi è stata mossa si basava in pratica sull'uso di un tessuto giallo con un pattern. Date l'allarme! Potrei parlare per ore della condizione umana e di quanto la negatività sia una calamita. Questo è il motivo per cui il mondo è così, è per questo che la bontà non prevale, perché c'è troppa energia negativa. Si può creare una sorta di tessuto connettivo attorno ad un'idea che è stata copiata, ma è più facile sedersi e puntare il dito. Questo è quello che fanno i social: tutto quello spazio per commentare produce una tendenza a marcire, invece che la voglia di creare qualcosa. 

Virgil conclude la dichiarazione con frecciatina a tutti quelli che non l'hanno mai considerato un vero designer,

Perché per essere un designer devi venire dal Belgio, 

rispondendo inoltre ad una vecchia intervista di Raf Simons in cui l'ex direttore creativo di Calvin Klein aveva dichiarato che Abloh era un ragazzo dolce, che però non aggiungeva nulla di nuova alla conversazione all'interno del mondo della moda.