Vedi tutti

Bottega Veneta aiuta a combattere la mancanza di Phoebe Philo

La campagna SS19 regala immagini sofisticate e super cool, in pieno stile Céline

Bottega Veneta aiuta a combattere la mancanza di Phoebe Philo
La campagna SS19 regala immagini sofisticate e super cool, in pieno stile Céline
Bottega Veneta aiuta a combattere la mancanza di Phoebe Philo  La campagna SS19 regala immagini sofisticate e super cool, in pieno stile Céline

Le immagini della nuova campagna SS19 di Bottega Veneta sono un concentrato di minimalismo sofisticato, materiali pregiati, forme femminili e caldi colori mediterranei. 

Dopo le dimissioni di Phoebe Philo da Céline, gran parte della stampa mondiale ha iniziato a definire Bottega Veneta come il naturale successore di quell'eleganza dimessa e sempre cool, soprattutto a causa del nuovo direttore creativo del brand italiano, Daniel Lee. Lee, 32enne inglese, vanta collaborazioni con Balenciaga, Maison Margiela e Donna Karan, ma sono i sette anni passati come direttore del ready-to-wear donna di Céline ad aver lasciato il segno più profondo sulla sua estetica e sulla sua moda. Lee lavorava a strettissimo contatto con Philo e gli effetti di questa collaborazione sono ben visibili nel mood di questa campagna. 

Dietro l'obiettivo troviamo il fotografo e filmmaker londinese Tyrone Lebon, forse non una scelta casuale. Lebon è infatti l'unico altro fotografo ad aver scattato una campagna pubblicitaria nell'era Philo da Céline oltre a Juergen Teller. Gli item ritratti sono sofisticati ma portabili, una semplice canotta bianca è abbinata a shorts in pelle, il minimalismo è spezzato solo da una collana ad anelli in oro. 

Non sappiamo quanto questi accostamenti con Celine facciano piacere a Lee, di sicuro dovremo aspettare il suo debutto sulla passerella della Milano Fashion Week tra qualche giorno per scoprire se queste somiglianze verranno confermate.