Vedi tutti

L'heritage e il futuro di PUMA nella nuova Wild Rider

L'ultima silhouette di una linea iconica raccontata dal suo creatore

L'heritage e il futuro di PUMA nella nuova Wild Rider
L'ultima silhouette di una linea iconica raccontata dal suo creatore
Pin
500
L'heritage e il futuro di PUMA nella nuova Wild Rider L'ultima silhouette di una linea iconica raccontata dal suo creatore

All'interno dello sneaker game, PUMA ha sempre occupato un posto di rilievo, facendo affidamento tanto sul suo ricchissimo archivio che su una dinamica visione verso il futuro. 
Un collage di presente, passato e futuro. Si potrebbe descrivere così la nuova silhouette di PUMA, l'ultimo modello della linea Rider, la Wild Rider, che si presenta come la commistione perfetta tra elementi provenienti dal passato e dettagli proiettati verso il futuro.

Prendendo ispirazione dall'archivio Rider OG e dagli elementi di una scarpa da running degli anni '90, la nuova Wild Rider si presenta come la sintesi perfetta tra performance ed estetica, ponendo l'accento su inserti che siano tanto funzionali quanto armonici. La Wild Rider porta una dimensione completamente inedita all'interno della linea Rider, con nuovi strati di materiali e cerchi futuristici sull'intersuola. Il design della silhouette si ispira al movimento e alla rapidità della vita contemporanea, ed è disegnata per andare sempre oltre, sempre più veloce. 

Dell'archivio e del futuro di PUMA ha raccontato a nss magazine Rafael Nespereira Herrero, Senior Global Product Marketing Manager Sportstyle da PUMA. 

#1 Qual è la chiave per interpretare e rinnovare un archivio ricco come quello di PUMA e portarlo nel presente? 

Penso che la chiave sia trovare una silhouette che sia rilevante oggi come lo era un tempo. Può esserlo per via della tecnologia, del design, delle connessioni culturali... PUMA ha alle spalle quasi 75 anni di storia, un hertage ricco e solido che si traduce in silhouette e design diverse. Questo punto di forza ci ha permesso di creare negli ultimi anni PUMA FUTRO, l'interpretazione del presente di PUMA partendo dal passato e guardando al futuro. Abbiamo trovato diversi esempi di ciò nell'archivio di PUMA, con silhouette da running come la RS, Mirage o Rider. Tutte silhouette storiche che abbiamo trasformato per portarle nel presente. 

#2 Perché le silhouette da running sono diventate così popolari anche nel settore lifestyle? 

Credo che dipenda da diversi fattori. Il principale è questo effetto nostalgia che stiamo vivendo. C'è un trend sempre più crescente che si concentra su estetiche passate, dagli anni Settanta e Ottanta, o degli anni Duemila, anni in cui questo tipo di silhouette andavano per la maggiore. L'altro fattore è legato alla moda e all'estetica dominante. La sneaker industry ha puntato molto su queste silhouette da running, che sono state l'elemento portante di quel dadcore che è confluito poi in sneaker ultra complicate, ispirate al tech e all'hiking. Le scarpe da running sono versatili e quindi molto interessanti. 

#3 Che ruolo può avere PUMA in uno sneaker game così saturo e frenetico? 

PUMA è il brand da guardare quando si tratta di design e innovazioni. Siamo stati dei pionieri quando abbiamo aperto l'onda delle collabo con Jil Sander, nel 1998, quando Hussein Chalayan è stato nominato direttore creativo del brand nel 2008, quando abbiamo introdotto una tecnologia innovativa come quella della PUMA Disc all'inizio degli anni 90. Questo mindset rivoluzionario e dirompente fa parte del DNA di PUMA, e abbiamo cercato di introdurlo anche nei nostri prodotti. Ci impegnamo ogni stagione per dare vita a delle creazioni che abbiano un impatto sul mercato. 

#4 Quali sono gli elementi e i dettagli che rendono una sneaker iconica? 

Questa è una domanda difficile! Non c'è una formula precisa da seguire per creare una sneaker iconica, ma penso che ci siano tre elementi chiave da prendere in considerazione: design, storytelling e consumatori. Il design è il punto di partenza quando si crea una sneaker da zero. Il team di Sportstyle Design, insieme al settore Product Line Management and Development, lavora per creare una struttura che concettualizza la narrativa attraverso lo stile, i pattern, i colori e i materiali. La storia con cui una scarpa viene lanciata è fondamentale. Ci sono centinaia di sneaker sul mercato, ma quello che va risaltare una piuttosto che un'altra è la connessione culturale, la rilevanza culturale che una sneaker ha o che può avere. Infine ci sono i consumatori. Sono loro che danno alla sneaker la sua identità finale, mixandola con i loro riferimenti, le loro ispirazioni e le loro storie personali. 

#5 Cosa c'è nel futuro della collezione Rider? 

La collezione PUMA Rider ci permette di connetterci con l'heritage di PUMA con il presente, ma ci consente anche di esplorare nuove suggestioni ed espressioni. Abbiamo molti modelli interessanti in uscita per la stagione FW21, non solo grazie alle collezioni con partner selezionati ma con anche l'introduzioni di nuovi colori e inserti. 

La nuova PUMA Wild Rider è disponibile online sul sito del brand.