L'edizione di quest'anno di White Street Market, svoltasi dal 15 al 17 giugno al Superstudio Più a Milano, si proponeva come una piattaforma in cui discutere del rapporto tra moda e sostenibilità, cercando soluzioni alternative al problema dell'inquinamente ambientale di cui l'industria della moda è largamente responsabile. 

Domenica allo spazio di Converse sono stati ospiti i designer di APJP, Alberto Panocchi e Joelle Pomioli, uno dei progetti più interessanti (e sostenibili) del momento. In partnership con Candiani Denim, un'azienda da sempre eco-sostenibile, il denim è stato il protagonista di una sessione di live painting in cui è stato dipinto appunto (anche con l'iconica suola delle Chuck Taylor 70), e su cui sono stati cuciti materiali di scarto, come ad esempio delle carte di caramella. Panocchi e Pomioli hanno dato un esempio concreto di come la moda possa rinnovarsi ed evolvere senza inquinare. 

Nel nostro reportage esclusivo abbiamo raccolto i momenti migliori della performance di APJP nello spazio Converse a WSM. 

 

16 Altre foto
Sfoglia