Vedi tutti

Cos'è l'estetica Old Money e perché va forte su TikTok

Un trend di moda che rievoca gli ideali estetici di un'alta società totalmente aspirazionale

Cos'è l'estetica Old Money e perché va forte su TikTok Un trend di moda che rievoca gli ideali estetici di un'alta società totalmente aspirazionale

Tra i numerosi trend di moda che affollano la For You Page di TikTok ce n'è uno in particolare che negli ultimi mesi è stato in grado di polarizzare le opinioni, data la sua natura stilistica ma anche politica. Con oltre 83 milioni di visualizzazioni, l'hashtag #OldMoneyAesthetic riassume l'interesse della Gen Z verso un mondo non sempre a fuoco, anzi spesso molto nebuloso, costruito su un'estetica che rende il suo essere dichiaratamente fuori tempo il suo tratto distintivo. Abiti e accessori considerati classici e intramontabili vengono celebrati attraverso immagini scovate su Pinterest o nei vecchi album di famiglia dei Kennedy o della famiglia reale inglese, mentre in Italia il trend prende vita grazie a vecchie foto di dimore sul lago di Como, castelli un tempo abitati, e attraverso un dress code fatto di camicie bianche Ralph Lauren, maglioni Loro Piana, orologi Patek Philippe, mocassini e cinture logate. 

Partiamo dunque dalle basi: la definizione "Old Money" fa riferimento a famiglie, dinastie meglio, la cui ricchezza è stata tramandata di generazione in generazione. Negli Stati Uniti questa definizione è spesso associata alla sigla WASP, White Anglo-Saxon Protestants, e racchiude le grandi casate del potere americano, come le famiglie che si tramandano un posto d'onore nei college dell'Ivy League, che dividono il proprio tempo tra attici a Manhattan e casa sul mare negli Hamptons. In Europa invece l'etichetta Old Money è connessa a titoli nobiliari, casate aristocratiche o a famiglie la cui fortuna risale all'inizio del secolo, se non prima. Con oltre 1 milione di follower, The Castle Diary, il profilo TikTok di una giovane ragazza italiana che abita davvero in un castello, incarna perfettamente tutto ciò a cui l'ideale Old Money aspira. Un'ideale raccontato con orgoglio prima di tutti da Leonardo Maini Barbieri, che con giacche in tweed, tè pomeridiani e shopping sfrenato porta la vecchia nobiltà nel 21esimo secolo, mentre @ardi.tay porta i suoi follower nel magico mondo delle scuole private. Il concetto di base dunque è quello riassunto nella definizione stessa, un titolo che fin da subito traccia una differenza netta con i New Money, con tutte quelle persone che "si sono fatte da sole", imprenditori, artisti e anche influencer che dal nulla hanno costruito una carriera, nella perfetta parabola del sogno americano che tanto viene celebrata anche su TikTok. 

Da un punto di vista estetico il trend è associato ai college dell'Ivy League americana o ad antiche università inglesi come Oxford e Cambridge. Oltre agli studi, le attività predilette includono partite di tennis o di polo, tuffi in piscina, giri in auto d'epoca, giornate in yacht o al country club e cene in giardino all'ombra di enormi proprietà d'epoca.

@itsoldmoney

##gracekelly ##richlife ##oldmoney ##oldmoneylifestyle ##richgirlcheck ##gossipgirl ##oldmoneyisbetter ##hypergamy ##polo ##greekroyals ##slimaarons ##wealthy

Unstoppable - Sia

Questo universo aspirazionale, lontano anni luce dalla quotidianità della maggior parte degli utenti di TikTok, viene tradotto dalle nuove generazioni in una versione aggiornata e rinnovata dell'ideale preppy, fatto di blazer blu abbinati a gonne a pieghe in stile tennis; polo Ralph Lauren portate con pantaloni khaki e mocassini in pelle, o scarpe da barca; trench e cappotti cammello abbinati a dolce vita e scarpe Oxford, in una palette di colori che spazia dai beige ai bianchi e all’avorio, fino ai blu e ai grigi. Sono migliaia i video di ragazze che consigliano come replicare un'estetica ben raccontata nella serie originale di Gossip Girl, grazie a completi bouclé, jeans e camicie bianche, vest in maglia e cerchietti, e poco importa se la vita di Blair Waldorf e Serena van der Woodsen non potrebbe essere più diversa dalla loro. 

@erika.dwyer

Potrebbe anche interessarti

If only I had the money of old money aesthetic ##oldmoney ##oldmoneyaesthetic ##preppy ##timelessfashion ##fashion ##aesthetic

its my party by lesley gore - oli zingiber

In Italia l'immaginario Old Money si intreccia spesso con l'estetica marinara, con il mondo della famiglia Agnelli, delle sue uscite in barca o dei pomeriggi a caccia, in un continuo riferimento ad un'ideale di nobiltà ormai decaduta. 

@itsoldmoney

##highsociety ##oldmoneyaesthetic ##oldmoney ##affluent ##millionairewealth ##oldmoney ##agnelli ##rothschildfamily ##hypergamy ##nobility ##aristocats ##power

Pulp Fiction - Various Artists

Secondo altri utenti, invece, l'estetica Old Money non è incarnata da blazer blu e divise per il tennis, ma ha invece a che fare con la qualità, l'esclusività e l'unicità dei capi. Il vero lusso non è fatto di grandi loghi e pattern riconoscibili, ma si basa invece su item senza tempo che possono davvero essere tramandati di generazione in generazione, su materiali e colori classici e sempre eleganti, su oggetti e accessori che fanno intendere fin da subito lo status di chi gli indossa, come collane di perle, borse Hermès e orologi Patek Philippe. Secondo il famoso adagio Money Talks, Wealth Whispers, i brand che meglio raccontano l'estetica Old Money sono Chanel, Loro Piana, Ralph Lauren, Barbour, Ermenegildo Zegna, Brunello Cucinelli, Brioni, Armani. Come sottolinea @fashionboy, i veri brand dell'universo Old Money sono di nicchia, conosciuti solo dalle famiglie che davvero se li possono permettere, o sono addirittura maison di Haute Couture, con cui è difficilissimo entrare in contatto, se non ci sono già contatti di famiglia, e i cui abiti costano migliaia, perfino milioni di euro. In questo senso una grande eccezione è rappresentata dai Crazy Rich Asians raccontati nel libro e nel film omonimo che nel giro di qualche decennio sono entrati nelle stanze dell'alta moda parigina, qualcosa di impensabile solo 30 anni fa. 

Viene comunque da chiedersi non solo perché la Gen Z continui a manifestare interesse per trend ed estetiche lontane nel tempo, ma in questo caso distanti anche dalla realtà di milioni di utenti "comuni". L'immaginario Old Money è talmente aspirazionale da risultare impossibile da raggiungere, ma non solo, in una piattaforma woke, progressista e spesso politicizzata come quella di proprietà di ByteDance, sembra quasi un paradosso che venga celebrato e romanticizzato un universo elitario e spesso razzista per il quale oggi ci indigneremmo. Secondo @deadhollywood, l'ideale Old Money è la massima espressione del suprematismo bianco e del white privilege, di un universo sessista a cui le donne era imposto di essere sempre magre, mogli e madri, e in cui non c'era spazio per persone non bianche o non binarie. 
È solo da un punto di vista stilistico che il trend sembra esercitare ancora un fascino infinito, nell'eterna lotta tra chi si è fatto da solo e chi invece fa da sempre parte dell'alta società.