nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Supreme Italia ha aperto dei negozi in Spagna

L'ultimo capitolo della saga Supreme Italia è ambientato tra Madrid, Barcellona, Ibiza e Formentera

Supreme Italia ha aperto dei negozi in Spagna L'ultimo capitolo della saga Supreme Italia è ambientato tra Madrid, Barcellona, Ibiza e Formentera

La saga Supreme Italia continua. Solo qualche settimana fa il tribunale ha respinto per l'ennesima volta la richiesta di Chapter 4, la società responsabile del brand di New York Supreme, di registrare il marchio Supreme o SUP. Il caso si è sviluppato ulteriormente in Spagna con Supreme Spain, una sorta di fratello minore di Supreme Italia. L'ennesima svolta in tutta questa storia è che Supreme Spain è un marchio depositato all'OEPM e registrato al WIPO, mentre Supreme New York non lo è. Che ora ha aperto uno store non solo online, ma veri e propri negozi in giro per la Spagna

Almeno quattro negozi di Supreme Spain hanno aperto le loro porte a Barcellona, Ibiza e sull'isola di Formentera, e sicuramente saranno i primi di una lunga lista, non solo in Spagna. La corte europea per quanto riguarda le questioni di registrazione dei marchi, come nel caso di Supreme, lascia che ogni caso venga dibattutto e giudicato localmente, potenzialmente dando il via ad altri casi come questo in tutta Europa. nss magazine, scavando a fondo in questa storia, avvalendosi di fonti interne, ha scoperto un incredibile retroscena che ha dato il via a tutta questa vicenda, ma al momento non possiamo rivelare niente, solo che la storia è molto più complicata di così. Ma a tempo debito vi daremo tutti i dettagli. 

Tornando al caso spagnolo, da quanto ci hanno riferito fonti locali, i negozi e le loro vendite stanno andando alla grande. Nonostante i prodotti si differenzino quanto basta dagli originali per non essere delle repliche esatte (sia per quanto riguarda il font, leggermente più grande, sia il testo e il logo), non c'è alcun dubbio che si tratti di una vera e propria copia di Supreme New York. 

Immagini dal sito Supreme Spain

L'incredibile storia del successo di Supreme è allo stesso tempo il tallone d'Achille che ha scatenato una serie di imprevedibili eventi. Il logo, molto semplice e facile da copiare, è stato replicato su magliette e tessuti che, detto in tutta onestà, in termini di qualità non sono molto diversi da quelli originali. Ogni appassionato di Supreme può testimoniare che la qualità dei suoi capi non è nulla di straordinario. La poca disponibilità dei prodotti ne ha reso l'acquisto molto difficile, anche per i fan più accaniti. I giovani consumatori più di tutto vogliono un prodotto che porti la scritta Supreme (e tutto il significato che ne deriva) e poco importa come o dove è stato acquistato, e soprattutto se sia originale o falso. 


Sicuramente la storia non finisce qui. Su nss continueremo a raccontarvi gli sviluppi e le novità.