nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

I 10 migliori baci nella storia dell'arte

Da Klimt a Banksy

I 10 migliori baci nella storia dell'arte Da Klimt a Banksy

2014. Tatia Pilieva chiede a 20 sconosciuti di baciarsi davanti alla sua telecamera. Nasce così First Kiss, video in bianco e nero che commuove, emoziona e in poco tempo diventa un fenomeno virale.

È solo uno degli ultimi esempi di successo nei quali bacio e arte si incontrano.

Da un'antica pittura romana di Pompei risalente a prima del 79 d.C. fino ai graffiti di Banksy, "l'apostrofo rosa fra le parole ti amo" è stato declinato in centinaia di modi e stili differenti.

Così sono molte le sue caratteristiche: casto, appassionato, scabroso, giocoso, fraterno, sigillo di promesse, pegno d'amore, etero, gay, su guancia, fronte o labbra. 

Ritenuto per molto tempo un soggetto erotico, peccaminoso, fu poco richiesto dai commissionanti fino al giungere della seconda metà del Settecento, affermandosi poi nell'Ottocento con lo sviluppo in tutta Europa del Romanticismo.

Se i baci più famosi sono opere di Klimt e di Hayez, quasi tutti gli artisti ne hanno realizzato una propria versione. Rodin si è ispirato agli amanti de La Divina Commedia Paolo e Francesca, Sir Dicksee a Romeo e Giulietta, Canova ad Amore e Psiche. Cezanne dipinge il bacio tra un artista e la sua musa, Chagall tra sè e la moglie, Caravaggio tra Narciso e il suo riflesso, Marsh tra Kanye West e Kanye West.

Troppi lavori per citarli tutti.

Ecco i 10 dipinti di bacio più celebri ed iconici.

 

#1 Francesco Hayez - Il Bacio

È considerato il manifesto dell'arte romantica. Questo olio su tela del 1859, realizzato in quattro versioni che differiscono tra loro per alcuni dettagli come i colori degli abiti, raffigura due innamorati che si baciano appassionatamente.

Hayez, artista veneziano di origini francesi, crea una tela icona che nasconde nel romanticismo tracce degli ideali risorgimentali: spirito anti-austriaco e desiderio di unificazione nazionale.

Stesse tematiche e una scena ricalcata su Il bacio si possono trovare nel film del 1954 Senso di Luchino Visconti.

 

#2 Henri de Toulouse-Lautrec - Dans le lit

Basta pronunciare il nome Lautrec per immaginare la Parigi di fine '800 e i retroscena della vita bohemien.

Dans le lit racconta uno squarcio di quel mondo e ritrae due figure femminili, probabilmente prostitute, in un letto mentre si baciano. Fa parte di una serie di lavori, realizzati tra il 1892 e il 1893, incentrati sulla relazione tra due donne colte nella loro intimità. Inizialmente l'opera finì sulle pareti di un bordello in Rue d'Amboise di cui l'artista era cliente, mentre ora appartiene a un collezionista privato.

 

#3 Edvard Munch - The Kiss

Questo dipinto dalle tonalità scure, nordiche fa parte di Frieze of Life, un gruppo di opere incentrate sul tema del ciclo vita-morte-amore. Conservato al National Museet for Kunst di Oslo, ritrae due figure abbracciate, che si fondono e confondono l'una nell'altra, perdendo la propria identità. È uno specchio malinconico del rapporto fra uomo e donna in bilico tra desiderio e paura di amare.  

 

#4 Gustav Klimt - Der Kuss

L'estasi dell'amore. Un uomo e una donna in un tutt’uno tra loro e con l’universo, abbandonati l'uno all'altra.

Se è quasi certo che il protagonista maschile sia lo stesso Klimt, quello femminile resta incerto. Le possibilità più accreditate sono: la compagna Emilie Flöge, Red Hilda, la modella preferita dall'artista, una giovane sconosciuta.

Parte del periodo aureo di Klimt e del movimento secessionista viennese (l'art Nouveau austriaca) Der Kuss è un'opera iconica, conosciuta in tutto il mondo, riproposta in gadget di ogni sorta e parodiata da molti. 

 

#5 Marc Chagall - L'anniversaire

Chagall lo dipinse nel 1915, il giorno del proprio compleanno. Rappresenta due giovani, l'artista e la prima moglie Bella Rosenfeld, entrambi sospesi in aria, uniti da un bacio. È la spensieratezza, la leggerezza, la sensazione di invincibilità che provoca l'amore.

Si può ammirare al MoMa di New York. 

 

#6 Giorgio de Chirico - Ettore e Andromaca

Se la figura del manichino, simbolo dell’uomo-automa contemporaneo, ricorrente nell'opera di De Chirico, si ispira a un personaggio di un dramma di Alberto Savinio, questo dipinto è una rilettura metafisica del mito omerico. In particolare si riferisce a un episodio dell'Iliade: Ettore e Andromaca si abbracciano, prima che l'eroe troiano affronti in duello Achille.

La tragicità della scena dovuta alla consapevolezza di Ettore di andare in contro ad una morte certa è amplificata dal fatto che ai protagonisti mancano gli arti superiori, ostacolo al loro desiderio di contatto.

 

#7 René Magritte - Les Amants

È un capolavoro del surrealismo: due persone coi volti coperti da un panno bianco si baciano. Dissertazione su visibile e l'invisibile? Impossibilità di comunicare? Amore negato, mutilato, con i protagonisti privati della loro individualità? O riferimento alla madre di Magritte morta suicida e ritrovata con un panno sulla faccia?

L'artista lascia volutamente il dubbio.

 

#8 Pablo Picasso - Le Baiser

Il tema del bacio nelle opere di Picasso è ricorrente. Erotico, periodo blu, cubista, nei toni del grigio o coloratissimo.

 

#9 Roy Lichtenstein - Kiss V

Baci, abbracci e lacrime in stile pop art. Lichtenstein dipinge con i suoi famosi Ben-Day dots diverse versioni di Kiss, prima sua comic strip, che gli regala una fama immediata.

Kiss II, realizzata nel 1962, è stata venduta nel 1990 per 6 milioni di dollari.

 

#10 Banksy - The Kissing Coppers

2004. A Brighton, su un muro accanto al pub Prince of Albert compare il graffito di due poliziotti che si baciano. L’ autore è Banksy, acclamato e misterioso writer che con questa semplice, ma efficace immagine, denuncia l'omofobia e ridicolizza l'autorità.

Nel 2008 a causa di danni al posto dell'originale, venduta a una casa d’aste newyorkese e poi a un compratore anonimo di Miami per $575,000, è stata sostituita da un fac-simile.