A Marrakech apre il Musée Yves Saint Laurent.

Non un semplice museo, ma la celebrazione di una delle personalità che più hanno segnato la storia della moda contemporanea, l’uomo che per primo a fatto indossare i pantaloni alle donne e ha creato il miniabito Mondrian.

Questo palazzo color ocra è l’omaggio che Pierre Bergé, suo compagno di vita e di lavoro, scomparso lo scorso 8 settembre, ha voluto tributare al designer. 

"Era il 1966 quando Yves scoprì Marrakech", raccontava Bergé, "rimase talmente commosso dalla città che decise di acquistare una casa e tornarci regolarmente. Sembra perfettamente naturale, cinquant’anni dopo, costruire un museo dedicato al suo lavoro, così ispirato da questo Paese".

La città marocchina, infatti, per Saint Laurent era diventato un luogo speciale, di riposo dopo i periodi di duro lavoro, ma anche di ispirazione per le collezioni successive.

"Qualcosa di forte, marocchino, contemporaneo e soprattutto senza compromessi". 

Queste le caratteriste che Bergé voleva lo Studio K.O. soddisfacesse nella costruzione dell’edificio che si trova proprio in rue Yves Saint Laurent, a due passi dal Jardin Majorelle dove sono sepolte le ceneri dell’iconico stilista. 

"Abbiamo visto il disegno della spallina di Le Smoking" - hanno spiegato gli architetti parlando del punto di partenza per il progetto - "un bozzetto in bianco e nero, molto grafico, molto forte, con una congiunzione di linee curve e dritte". 

Un’eleganza morbida visibile nella facciata, nell’incastro di volumi quadrati e circolari, alti e bassi, pieni e vuoti, stratificazione dei materiali (terracotta, cemento, marmo) che rievoca la trama di un tessuto.

Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 0
Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 1
Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 3

I 4000 mq della struttura ospitano spazi per esposizioni permanenti e mostre temporanee, un bookstore, una biblioteca di libri rari e un auditorium da 130 posti.  Inoltre al piano interrato c’è il dipartimento di conservazione: una particolare stanza dotata di una serie di accorgimenti hi-tech progettati per garantire temperature ottimali in grado di evitare il deterioramento o il danneggiare di abiti, scarpe, gioielli e accessori.

Il Musée Yves Saint Laurent conserverà la straordinaria collezione della Fondazione: un totale di 5000 capi, 15000 accessori e decine di migliaia di schizzi e oggetti.

Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 2
Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 4
Sunday Escape - Musée Yves Saint Laurent in Marrakech  I 4000 mq della struttura ospitano esposizioni permanenti, mostre temporanee e la straordinaria collezione della Fodnazione | Image 5
 

 

images via dezeen