Un producer, un art director e uno scrittore: tre anime diverse, tre talenti che formano Sorrowland (Sxrrxw-Land) un nome che indica un luogo, più che un collettivo. 

Il gruppo romano - composto da Osore, Gino Tremila e Giovanni Vipra - vuole sfidare i limiti della musica, espandendo un'estetica contemporanea che non si limita alla musica ma esplora l'arte visiva e la moda.
Il 19 ottobre è uscito per Asian Fake il loro primo EP, Buone Maniere per Giovani Predatori: atmosfere musicali sperimentali e testi che mischiano abilmente ironia disicantata e sentimenti contrastanti. Il concept del nuovo album si può riassumere nella figura letteraria del Vampiro: un uomo o una donna borghese, di bell’aspetto e buone maniere, mortalmente annoiato dall’enormità di tempo trascorsa tra gli uomini, costantemente in cerca di qualcosa che possa solleticare la sua attenzione, e che nasconde una ferocia e una disumanità assolute dietro una facciata di distacco e divertito sarcasmo. 

Noi di nss magazine li abbiamo incontrati allo ESPACE D'HOTES a Milano e ci hanno spiegato l'universo Sorrowland.