Qualche giorno fa Lyst ha rilasciato la classifica dei brand che con il logo più d'impatto. La lista è stata stilata analizzando i dati degli oltre 5 milioni di compratori mensili che visitano il sito di Lyst per capire quali sono i marchi che al momento stanno dominando il mercato. I risultati sono abbastanza interessanti. 

  • I loghi più d'impatto
  • 1. Supreme

    2. Champion

    3. FILA

    4. Prada

    5. Fendi

    6. Gucci

    7. Kappa

    8. Versace

    9. Louis Vuitton

    10. CELINE

 

Il primo posto di Supreme non ci sorprende più di tanto. Oltre all'ormai iconico box logo, ciò che contraddistingue il brand di New York è la questione della registrazione del marchio, che stiamo seguendo attentamente nella nostra saga di Supreme Italia: sono ormai due le corti europee che hanno negato la registrazione del marchio di Supreme, a causa della mancanza di carattere distintivo e la natura descrittiva della parola. Da un punto di vista legale, quindi, il logo più importante del mondo è piuttosto debole. Potete leggere la storia completa qui. 

Da un punto di vista culturale, invece, è evidente come Supreme sia molto più dell'hype che lo circonda, soprattutto grazie alle collaborazioni degli ultimi anni con brand come Louis Vuitton, Nike, NY Yankees, Rolex, Stone Island e persino la New York Metropolitan Transit Authority, i cui biglietti della metro sono stati decorati per un breve periodo dal logo di Supreme. Il marchio di James Jebbia e il suo logo sono entrati a far parte della cultura popolare ed è probabilmente il primo nome che viene in mente quando si parla di streetwear, anche senza essere fini conoscitori del fenomeno. 

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 1
La seconda posizione ci ha sorpreso maggiormente. Champion per molti era un brand passato ormai di moda, ma Lyst fa notare come le recenti collaborazioni con BEAMS, Timberland, Beauty & Youth e END gli abbiano permesso di scalare la classifica. 

Sul gradino più basso del podio troviamo invece FILA, che nel corso dei 100 anni della sua storia è riuscito a rendere il suo logo iconico, soprattutto dopo la recente collaborazione con Fendi, che ha regalato al marchio italiano il passaggio al mondo dell'alta moda. 

Prada si guadagna la quarta posizione con il suo logo dal design elegante e minimale, e grazie al ritorno di Linea Rossa e la sua leggendaria Red stripe, che rende il logo immediatamente riconoscibile. 

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 0
Il logo dalla doppia F di Fendi conquista la quinta posizione, aiutato di recente da personaggi come Kim Kardashian, Kylie Jenner, e Nicki Minaj che hanno postato interi outfit (persino il passeggino dei figli) ricoperti dal logo del brand italiano. Impossibile da non notare. 

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 5
Al sesto posto troviamo Gucci, il cui logo negli ultimi mesi è stato cambiato e ridisegnato in ogni modo da Alessandro Michele. Allontanandosi dalla classica doppia G sovrapposta, Michele ha persino trasformato il logo prendendo ispirazione dal font dei videogame SEGA

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 4
La settima posizione la conquista Kappa, e il suo famoso logo costituito da due figure, una maschile e una femminile, appoggiate contro le rispettive schiene, che nel corso degli anni Sessanta e Settanta sono diventate i protagonisti di campagne pubblicitarie piuttosto esplicite. Il focus su un pubblico sempre più giovane ha permesso a Kappa di far rivivere il proprio logo. 

Versace e il suo iconico logo con la Medusa si prendono l'ottavo posto. Il marchio si sta concentrando maggiormente sulla fascia di pubblico più giovane, aiutato in questa missione dalle sneaker create da Salahe Bembury, che hanno fatto scoprire ad una nuova generazione il leggendario volto di Medusa. 

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 3
Louis Vuitton, contrariamente a quanto ci saremmo aspettati, si trova solo in nona posizione. La forza del logo risiede sia nel monogramma LV che nel pattern costituito da fiori e stelle, vero marchio di fabbrica della maison francese. Sono due le figure che quest'anno hanno contribuito maggiormente alla riconoscibilità del brand, Kim Jones e la collaborazione con Supreme, che ha reso il brand un'icona anche nel mondo streetwear, oltre a Virgil Abloh, la cui nomina a direttore creativo che ha generato un hype senza precedenti intorno al marchio. Siamo piuttosto sicuri che l'anno prossimo il logo di LV si troverà nelle prime posizioni. 

I 10 loghi più influenti del mondo Abbiamo analizzato l'ultima classifica di Lyst | Image 2
Il decimo posto se lo prende CELINE con il suo logo pulito e minimale, protagonista di una campagna pubblicitaria che ha conquistato le maggiori città del mondo. 

Questa è la realtà che ci restituisce la classifica di Lyst, e qualcuno potrebbe giustamente domandarsi dove si posizionano i loghi di brand come Nike, adidas o Dior. La loro esclusione dalla lista significa solo che non sono i marchi più cercati su Lyst, e niente di più. 

La lista continua con gli item più ricercati e i trend più in voga, anche se sicuramente non si tratta di rilevazioni della massima precisione.  

  • Item più hot
    1. Logo Belt di Gucci
    2. Industrial Belt di Off-White™
    3. Collant logate di Fendi
    4. Tuta in denim rosa di Ganni
    5. Gonna leopardata di Realization Par

 

  • Trend più popolari
    1. Moda meme
    2. Anni Novanta/Duemila 
    3. Stile 'Dad'
    4. Sport Luxe
    5. Western Cowboy
    6. Plastica
    7. Neon
    8. Artistico
    9. Praterie Pre Raffaelite
    10. Eco-friendly