nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

adidas Originals presenterà in anteprima P.O.D. System al White Street Market

Una full immersion di tre giorni, tra talk, workshop e gli artwork di quattro visual artist emergenti

adidas Originals presenterà in anteprima P.O.D. System al White Street Market Una full immersion di tre giorni, tra talk, workshop e gli artwork di quattro visual artist emergenti

Il prossimo weekend milanese sarà all'insegna dell'arte, della cultura, dello streetwear al festival White Street MarketDal 16 al 18 giugno, l'Ex Ansaldo | Base in via Tortona 54 a Milano diventerà il luogo perfetto dove trascorrere un fine settimana no-stop tra workshop, talk, musica e entertainment. 

Tra i brand e le realtà che parteciperanno al festival, adidas Originals presenterà in anteprima P.O.D. System, una nuova silhouette ispirata alla tradizione adidas e perfezionata grazie a un mix di tecnologie. L’installazione - creata ad hoc per WSM - è un'esperienza immersiva nel brand adidas Originals. Una journey per esplorare la nuova silhouette partendo dall'archivio a cui si ispira e passando attraverso il processo di progettazione. 
Una serie di artwork sospese racconteranno le parti, lo sviluppo e la progettazione della nuova suola che ha dato vita a P.O.D. System nell’area design, mentre nell’area inspiration verrà proiettata in anteprima mondiale “Think Podular” il documentario in cui i più prestigiosi designer raccontano il processo di progettazione della scarpa.

Domenica pomeriggio Maya Romeike (Senior Project manager del team adidas Originals), Kish Kash (Sneakerness UK Country Manager) e Peter Dahlgren (nss magazine) racconteranno in un talk come la ricerca costante di innovazione nel design, nel lavoro sulle forme e nelle tecnologie sia stata accolta e interpretata dalle subculture del ventesimo secolo fino alle nuove generazioni.

Nell’area explore - aperta tutto il weekend  e che richiama gli studio di design dove P.O.D. è stata concepita e dove il pubblico potrà personalizzare le P.O.D. bags - ospiterà quattro visual artist emergenti che reintepreteranno P.O.D. in chiave contemporanea. Laro Vilas Boas, Marica Martella, FinnanoFenno e Federico Giuliani sono i quattro artisti emergenti che saranno protagonisti al White Street Market per creare una collezione di poster “P.O.D. Limited Edition“ e un composite poster che verrà poi esposto negli spazi di Originals Milano Flagship Store di via Tocqueville.
Tutti e quattro gli artisti sono molto vicini alla web culture e all'estetica contemporanea, scopriteli insieme a noi.

Per partecipare al White street Market basta registrarsi a qui!

 

Laro Vilas Boas

 

Laro Vilas Boas aka Laro Lagosta, è un illustratore e graphic designer portoghese residente a Porto.
I suoi lavori prendono ispirazione da internet e dalla web culture. Laro rappresenta con ironia e sagacia tagliente la cultura contemporanea. dai fumetti che ritraggono la sneaker community e alle sneaker giganti. L’arte di Laro vive ed evolve sui social network e l'immaginario che caratterizza il suo lavoro riflette chiaramente ciò in cui crede e il suo approccio creativo.

 

Marica Martella

 

Marica Martella è un’artista visiva digitale e graphic designer di Bergamo. Il suo lavoro è incentrato sul cyberspace e di come questo influenzi profondamente sia il mondo dell’arte che non, il contrasto che si crea tra oggetto materiale e l’immaterialità del web, tra persone d’arte e pubblico accidentale.

 

FinnanoFenno

 

Carlo Giardina, 27 anni - aka FinnanoFenno (o semplicemente Finny) - è un illustratore e visual designer Siracusano trasferito a Milano. Il suo stile è un mix tra pop art e digital art: usa il suo dito come un pennello e lo schermo del suo iPad come una tela. Da 4 anni collabora con brand affermati per la creazione di contenuti, prodotti e visual e, contemporaneamente, porta avanti le sue personali creazioni.

 

Federico Giuliani

 

Un post condiviso da Federico Giuliani (@f_giul) in data:

Federico Giuliani è un graphic designer e art director con base a Milano. Da sempre appassionato al mondo degli art toys, retro e dal panorama hip-hop americano degli anni '90, ha fatto delle sue passioni fonte d’ispirazione per il suo lavoro artistico. Nel corso dei vari anni ha realizzato collaborazioni con diversi brand nazionali ed internazionali spaziando dal mondo del fashion al quello design, del food e della musica.