Sembra che Kanye West avrà presto una sua piattaforma di streaming musicale.

A lasciarlo supporre è un documento datato 2 novembre 2017 che gira in rete da un po’ di ore nel quale il rapper deposita il marchio 'Yeezy Sound' con scopi che includono “lo streaming di musica, audio, immagini, video e altri contenuti multimediali su internet”.

Se quanto scritto fosse vero, il progetto potrebbe avere un forte impatto sull’industria musicale ed essere una valida alternativa ad altre piattaforme come Tidal.

Proprio con il servizio di Jay-Z West ha una disputa in corso per un presunto mancato pagamento di royalties che ammonta a circa 3,5 milioni di dollari. La battaglia finanziaria si è allargata alla sfera personale delle due icone hip-hop, mettendo a dura prova la loro amicizia, quando durante l’ormai famoso disastroso concerto a Sacramento Kanye ha attaccato pubblicamente Beyoncè, sostenendo inoltre che Jay-Z avrebbe i mezzi per farlo uccidere.

Non ci sono ancora conferme ufficiali su 'Yeezy Sound', ma l'apparizione di West lo scorso fine settimana sul palco con Kid Cudi, sembra indicare che la star sia pronto a tornare al lavoro dopo un lungo periodo di pausa.