No, non c’era solo Naomi. Nei favolosi e sempre più trendy anni ’90 c’era anche Tyra (Banks, se il cognome tra le modelle conta ancora qualcosa). Californiana, nata nel 1973, prima di presentare e creare America's Next Top Model, inizia la sua carriera quando ha solo 15 anni e presto diventa una delle ragazze più richieste e pagate del fashion world, collezionando decine di editoriali e sfilate per importanti marchi di moda, tra cui Versace, Chanel, Oscar de la Renta, Yves Saint Laurent, Dior, Donna Karan, Calvin Klein, Marc Jacobs, Givenchy, Valentino, Fendi, Giorgio Armani e Michael Kors. Unica vera modella black in grado di rubare lo scettro a Naomi. Infatti è la prima donna afro-americana a essere sulla cover di GQ e della Swimsuit Issue di Sports Illustrated magazine, ma anche la prima a indossare il Fantasy Bra di Victoria's Secret.

5 lezioni di stile dalla Tyra Banks degli anni '90 Hip-hop vs sexy girl | Image 0
Le sue armi segrete? Curve mozzafiato e lo smize (smile+eyes), termine che indica la sua speciale capacità di sorridere con gli occhi. Negli anni ’90, Tyra è super impegnata e alterna il lavoro nella moda con alcuni piccoli ruoli da attrice, i più famosi in Le ragazze del Coyote Ugly e nella famosa serie tv Willy, il principe di Bel Air. Queste due apparizioni sullo schermo sono anche lo specchio del suo stile personale: sexy e hip-hop. Il suo guardaroba è fatto di crop top, underwear a vista (ricordate i famosi scatti per Versace?), mini dress attillati, nude look (Chanel), mom jeans, slides, cap al contrario (old style Jovanotti docet).

Ecco una pioggia di GIF che riassumono le sue 5 lezioni di stile.

 

Camicia a scacchi e parigina 90s 

via GIPHY

 

via GIPHY

 

Underwear counts

via GIPHY

 

Glamour is all about stretch mini dress & attitude

via GIPHY

 

Sexy girl

via GIPHY

 

via GIPHY

 

Smize

via GIPHY

 

via GIPHY