Feng Chen Wang è uno dei nuovi designer da tenere d’occhio.

La talentuosa cinese, lo scorso anno finalista del LVMH Prize, ha unito le forze con Levi's per un’interessante capsule collection.

Wang ha guardato indietro al passato per creare pezzi dall’appeal contemporaneo. 

Ha fatto un viaggio nell'archivio del brand a San Francisco e, affascinata dalla storia e dalla versatilità del Levi's 501, ha deciso di scriverne una "biografie sartoriale” dalle sue origini del 19 ° secolo fino alla sua evoluzione post-bellica e ai giorni nostri.

La ragazza ha, infatti, scelto sei modelli del capo e li ha mescolati tra loro, dando vita ad una sorta di jeans Frankenstein. 

Le opzioni reinterpretate? L'originale Levi's®501® del 1873, il jeans Cowboy del 1933, il jeans Red Tab del 1937, il jeans WWII del 1944, il jeans del dopoguerra dal 1947 e il jeans Zipper del 1954.

 

Feng Chen Wang X Levi’s Capsule Collection Un mix della “biografia sartoriale” di Levi's | Image 0
Feng Chen Wang X Levi’s Capsule Collection Un mix della “biografia sartoriale” di Levi's | Image 2
Feng Chen Wang X Levi’s Capsule Collection Un mix della “biografia sartoriale” di Levi's | Image 1