Questo weekend è andata in scena a Milano la seconda edizione di White Street Market, che ha saputo unire in un unico evento aspetti diversi della street culture. Uno degli elementi chiave del festival sono sempre state le sneaker, e per questa edizione nss ha dato vita ad uno spazio speciale, nss kicks, in cui si sono alternati artisti del settore, e in cui i visitatori hanno avuto l'opportunità di partecipare al workshop organizzato da DCJ Snkrs. Tra gli artisti presenti, Agent 33, arrivato direttamente dalla Francia, che ha mostrato 5 modelli ibridi di sneaker, realizzati smembrando e riassemblando insieme parti di scarpe diverse. Il risultato è un Frankenstein di sneaker differenti, fatto di silhouette diverse. Il secondo artista era Rudy Lim, dalla Korea, specializzato nella decostruzione delle sneaker: Lim le scolla, ne taglia le cuciture, rivelando i diversi livelli e i diversi materiali che formano una scarpa. L'effetto finale è degno di una teca in un museo di storia naturale. Rudy utilizza alcune tra le silhouette più desiderate e amate del momento, come le Sean Wotherspoon, le Balenciaga o vari modelli di Air Jordan. Il terzo artista era niente meno che il fenomeno Instagram Stomper Haus, che ha iniziato a farsi conoscere grazie alle sue illustrazioni di sneaker. Spingendosi sempre oltre, Stomper Haus ha iniziato ora a realizzare delle sculture, versione 3D del suo lavoro. nss kicks si è trasformato nel corso di questi tre giorni in un vero e proprio laboratorio creativo, in cui si sono incontrati visitatori, artisti, e appassionati di sneaker.

Rivivi con noi questi tre giorni nel nostro reportage esclusivo.

28 Altre foto
Sfoglia