nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Il futuro nella collezione Louis Vuitton 2054

La proposta firmata Virgil Abloh

Il futuro nella collezione Louis Vuitton 2054 La proposta firmata Virgil Abloh

Che aspetto avrà Louis Vuitton a duecento anni dalla sua fondazione? Questa è la domanda che si è posto Virgil Abloh quando ha concepito la collezione Louis Vuitton 2054 per la FW19 del brand, che prova a immaginare il futuro del menswear, ispirandosi alla performance e alla tecnologia.

Nel futuro immaginato da Abloh, il luxury menswear diventa tecnico e polivalente. La parola d’ordine è “accessomorphosis” che, come ha spiegato Abloh in vista del debutto della collezione, rappresenta degli accessori che possono tramutarsi in vestiario, l’oggetto utilitario che diventa parte integrante del look.

Quand'è che un accessorio diventa vestiario? Tutti noi abbiamo indossato borse a tracolla. È la maniera moderna di vestirsi. Fin dal primo giorno ho detto di prendere possesso di quest'ambito. È il tipo di capo che puè essere nettamente di Vuitton

Tutti gli item sono idrorepellenti.  La collezione include una puffer jacket, un parka in stile militare, una overshirt imbottita, due sneaker, stivali da trekking d'ispirazione militare la cui tomaia ricalca la struttura tubolare dei piumini, varie pouch, sciarpe e chain necklace. I classici pantaloni cargo si fondono con quelli da paracadutismo e hanno tasche removibili, il borsoni può diventare sacco a pelo, il bucket hat può essere piegato e “impacchettato” su se stesso. Le superfici sintetiche sono iridescenti o nere, con una patina glossy. 

La collezione sarà rilasciata in pre-launch il 15 novembre, ai Louis Vuitton Lee Garden di Hong Kong si terrà una pre-sale esclusiva il 3 dicembre mentre il lancio globale avverrà più tardi nello stesso mese.