Vedi tutti

Haider Ackermann lascia Berluti

Il suo posto alla storica Maison francese verrà occupato da Kris Van Assche?

Haider Ackermann lascia Berluti  Il suo posto alla storica Maison francese verrà occupato da Kris Van Assche?

Dopo solo tre stagioni lo stilista colombiano Haider Ackermann lascia a sorpresa la direzione creativa di Berluti

“Haider è stato al centro dell’evoluzione delle collezioni e dell’immagine di Berluti in queste ultime stagioni, voglio ringraziarlo per tutto ciò che ha realizzato dal suo arrivo, la sua sensibilità per i materiali, i colori, e i suoi spettacoli meravigliosi saranno sempre legati alla storia della casa”, ha commentato  Antoine Arnault, amministratore delegato del marchio, dando la notizia.

Come risposta, lo stilista colombiano ringrazia tutto il team e dichiara di essere immensamente fiero di aver potuto mettere la propria creatività al servizio della Maison.

Tutto molto civile, ma resta una domanda: non è ancora finita la rivoluzione in casa LVMH?

La partenza di Ackermann, infatti, è solo l’ultimo dei tanti cambiamenti ai vertici delle aziende di moda maschile controllate dal gruppo del lusso: a inizio anno Hedi Slimane è stato scelto come nuovo direttore creativo di Céline (dove lancerà anche una linea uomo); Virgil Abloh ha presto il posto di Kim Jones da Louis Vuitton; mentre Jones ha trovato lavoro da Dior Homme.

Berluti ha annunciato che svelerà presto il nome del nuovo direttore creativo. Tra i candidati più accreditati ci sono Kris Van Assche, appena separato da Dior Homme, e Stefano Pilati, ex Ermenegildo Zegna ed ex YSL. 

E Ackermann che fine farà? Si concentrerà sul suo brand omonimo e, un giorno, quando Karl Lagerfeld deciderà di lasciare Chanel, potrebbe diventare il nuovo designer della Maison di Madame Coco. Lo ha detto lo stesso Kaiser Karl e noi un po’ ci speriamo.