Vedi tutti

Perché le piante da salotto hanno invaso le campagne di moda

Quando anche i brand hanno il pollice verde

Perché le piante da salotto hanno invaso le campagne di moda Quando anche i brand hanno il pollice verde
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
End
Abercrombie & Fitch
Bode
Bode
Advisory Board Crystals
J.Crew
Herschel Supply Co.
Herschel Supply Co.
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore

Per qualcuno sono una passione per altri un trend da usare per arricchire il profilo Instagram, le indoor plants sono diventate un pezzo d'arredamento fondamental nelle fit-pic o nel lato più fashion di TikTok completando idealmente qual quadro iniziato con l'esplosione delle warehouse nell'housing newyorchese che ha trasformato centinaia di magazzini abbandonati in uffici e case accomunate tutte dallo stesso tipo di arredamento. Spazi ampi e senza distinzioni, quadri in terra, arredamento vintage e un'immancabile selezione di tappeti in quello che su Twitter Rachel Tashjian di GQ ha ironicamente definito come la “okay living room guy” e che si riallaccia con l'estetica New York anni '90 riportata in auge da Teddy Santis e dal boom di Aimé Leon Dore degli ultimi anni.

Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
Aimé Leon Dore
End
Abercrombie & Fitch
Bode
J.Crew
Herschel Supply Co.
Herschel Supply Co.
Advisory Board Crystals
Bode

Non è quindi un caso che la moda, in quello che è ormai un pattern consolidato, abbia deciso di cavalcare questo trend trasformandolo in un punto fermo delle campagne di tutti quei brand che, in modo più o meno credibile, hanno deciso di cavalcare l'estetica NY 90s facendola diventare il punto fermo delle loro campagne. Oltre alla già citata Aimé Leon Dore, trovano spazio nella lista dei brand con il pollice verde anche BODE, Herschel e Advisory Board Crystals, arrivando fino a realtà totalmente diverse come J.Crew e Abercrombie & Fitch. Che si tratti di una pianta di Aloe Vera o di un Ficus Benjamin, ad accomunare l'invasione delle house plants nelle campagne di moda è la ricerca di un'apparente normalità negli scatti che vogliono mettere da parte scenari da sogno per accoglierci in piccoli angoli di confort casalingo cercando di contestualizzare collezioni e item in uno spazio più vicino al nostro quotidiano.

Herschel ha dimostrato un certa passione per la Dracaena Rexlexa, mentre Aimé Leon Dore preferisce i Ficus Benjamin e i Pothos usati per arricchire un immaginario in cui vasi e piante vengono affiancate a cappellini degli Yankees e vecchi impianti stereo. Ovviamente non mancano le piante grasse, presenti nelle campagne di BODE insieme a Geranei e altri must-have nei vostri salotti: dal Falangio allo Spatafillo, passando per il Filodendro alla Sansevieria. Se pensate che si tratti di un caso vi sbagliate di grosso, quella che sembra una semplice coincidenza è in realtà un pattern ben preciso in cui, tra una necessità di set design e del pollice verde, il mondo della moda ha scelto di "sporcarsi le mani" tra un travaso e l'altro, trasformando progressivamente le campagne in piccoli vivai che riflettono le nostre case e i nostri studi con un trend che ha visto in Salehe Bembury il principale sostenitore di una passione che accomuna anche nomi come Taylor Lumley e che ha trovato la sua massima espressione nella pagina Plants and Sneakers, sintesi perfetta di quello che è ormai il vero cop per i vostri outfit: le piante.