Vedi tutti

L’edizione estiva di Pitti Immagine è stata rimandata

Dal 2 al 4 settembre

L’edizione estiva di Pitti Immagine è stata rimandata Dal 2 al 4 settembre

Era naturale che, in mezzo alla pioggia di cancellazioni che sta interessando tutte le maggiori manifestazioni del mondo della moda a causa dell'emergenza coronavirus, interrompendo la lunga tradizione delle fashion week, anche l’edizione estiva di Pitti Immagine saltasse. L’appuntamento, che avrebbe dovuto essere fissato per il prossimo giugno, slitterà nei primi giorni di settembre, dal 2 al 4. Ecco le parole del sindaco di Firenze Dario Nardella:

Mi sono sentito con Raffaello Napoleone [amministratore delegato di Pitti Immagine, ndr] e ho condiviso la scelta sofferta ma di buon senso e ponderata di rinviare l'edizione di giugno. Il posticipo a settembre rappresenta una sfida straordinaria per la ripartenza della moda italiana a livello internazionale. […]Settembre può essere il momento in cui accendere la scintilla di una grande ripresa economica e culturale di tutto il paese”.

Un’edizione di Pitti che avrà insomma un alto valore simbolico e rappresenterà la ripartenza del mondo sartoriale italiano dopo una crisi che ne ha messo a dura prova l’esistenza. Resterà da vedere se le nuove date stabilite non si riveleranno eccessivamente ottimistiche e se, nell’eventualità che l’edizione estiva abbia effettivamente luogo, come l’andamento della crisi sanitaria in Europa e nel mondo ne influenzerà l’andamento.