Lo scorso 9 Maggio è stato un giorno di festa, una Napoli unita come poche volte si è data appuntamento alla rotonda Diaz perchè quel giorno ci dovevano essere tutti, mettere da parte per un attimo i pensieri, l'astio, il caos della vita di tutti i giorni e cantare insieme a lui, colui che ha trovato la giusta formula per fondere la tradizione melodica e con il sound contemporaneo: Liberato

Continua la sinergia tra Converse e l'artista che, per il primo concerto nella sua Napoli, ci ha fatto scoprire un Liberato che ama il suo pubblico - a cui ha rivolto un sincero "Ma quanto siete belli!" ornato da un naturale slang napoletano -, che si destreggia fra microfono, strumenti e (perchè no) anche qualche salto. Un artista senza volto che sa trasmettere energia e passione anche se nascosto dietro un nome fittizio ed un cappuccio nero. Quel ragazzo in bomber lucido e Converse One Star continuerà a stuzzicare la morbosa curiosità del pubblico e le più assurde teorie sulla sua identità, ma ciò che conta è che per quaranta minuti il personaggio che sembrava solo una storia lontana o un video su YouTube ha fatto ballare 'nfaccia 'o mare un'intera città.
Tra l'apertura del duo elettronico Nu Guinea, i primi sound di 9 MAGGIO e i nuovi di INTOSTREET JE TE VOGLIO BENE ASSAJE, vi presentiamo quello che è stato il concerto al Lungomare "liberato".


Ora aspettiamo tutti il concerto nella Milano Liberata del 9 giugno, che Liberato ha annunciato sul suo profilo Instagram.

#converse #ratedonestar

Un post condiviso da LIBERATO (@liberato1926) in data:

Powered by Converse
Media Partner nss magazine
42 Altre foto
Sfoglia