Vedi tutti

Fondazione Prada apre il suo cinema all’aperto

Si inizia con la serie di film del progetto 'Multiple Canvases'

Fondazione Prada apre il suo cinema all’aperto Si inizia con la serie di film del progetto 'Multiple Canvases'
AriAnteo Palazzo Reale
Arena Milano Est
AriAnteo Triennale
AriaAnteo Cortile dell'Incoronata

In occasione della riattivazione del programma di proiezioni estive, l'edificio del Cinema di Fondazione Prada ha subito una completa metamorfosi con le sue pareti semoventi che, per la prima volta, saranno aperte del tutto, creando una sala open-air e unendo visivamente interni ed esterni, con le architetture del complesso firmato Rem Koolhaas. La Fondazione userà questi spazi per presentare Multiple Canvases, un nuovo format in cui grandi personalità del mondo dell'arte e della cultura, come Pedro Almodóvar, John Baldessari, Danny Boyle, Theaster Gates, Damien Hirst, Luc Tuymans e Nicolas Winding Refn, condivideranno con il pubblico i film più significativi che li hanno ispirato durante la loro carriera.

I film saranno proiettati dal 2 al 24 luglio, per tre sere a settimana, dal giovedì al sabato, alle ore 21.45, e saranno: Orphée noir (1959) di Marcel Camus; Funeral Parade of Roses (1969) di Toshio Matsumoto e Nippon Sengoshi, History of Postwar Japan as Told by a Bar Hostess (1970) di Shohei Imamura; Nostalgia de la luz (2016) di Patricio Guzmán e Il colore del melograno (1966) di Sergej Paradžanov. Luigi Alberto Cippini, curatore del programma, ha spiegato:

Il cinema può essere inteso come un progetto di sogno collettivo che collega soggettività e materiali visivi attraverso la profondità del singolo individuo e la forma dell'incontro sociale. 'Multiple Canvases' ibrida le preferenze visive profondamente personali di quattro artisti internazionali testando la forma della screening list come una pratica di scrittura e un progetto collettivo. 

AriAnteo Triennale
AriAnteo Palazzo Reale
AriaAnteo Cortile dell'Incoronata
Arena Milano Est

Il cinema all'aperto di Fondazione Prada si inserisce nella più ampia tradizione milanese delle proiezioni open-air che si tengono nei punti culturali più nevralgici della città: con l'allentamento delle restrizioni, ad esempio, è tornato il programma di AriaAnteo 2021 con le sue proiezioni che sono tornate a svolgersi in Triennale, al Palazzo Reale e nel Chiostro dell'Incoronata ma anche il Teatro Cinema Martinitt con la ciclopica programmazione di Arena Milano Est che include, oltre ai film, anche diversi spettacoli dal vivo di stand-up comedy e musica.