Se pensavate di sapere ormai tutto della vita privata e artistica di Jean-Michel Basquiat, vi sbagliate di grosso. Infatti, una nuova esposizione al MCA Denver intitolata Basquiat Before Basquiat: East 12th Street, 1979-1980 metterà in mostra un lato inedito dell'artista newyorchese pupillo di Andy Warhol, ovvero il Jean-Michel Basquiat prima che diventasse l'artista Basquiat. Prima di essere uno dei più influenti artisti degli anni ottanta, Jean-Michel Basquiat viveva con la fidanzata Alexis Adler in un piccolo appartamento nell'East Village, dove aveva già iniziato a sperimentare la sua creatività e a lavorare sul suo progetto SAMO. È proprio grazie ad Alexis Adler se oggi siamo a conoscenza e possiamo ammirare quei lavori. Come ha spiegato durante un'intervista al New York Times, Alexis Adler ha conosciuto Basquiat quando lui aveva diciannove anni e hanno vissuto insieme nel piccolo appartamento in East 21th Street per circa quattro mesi.

Basquiat Before Basquiat - l'esposizione al MCA Denver Il poliedrico artista raccontato da un suo vecchio amore | Image 0

Di quel periodo, Alexis ha salvato oltre cento lavori di Basquiat, ma anche ricordi e fotografie della loro vita insieme. “From mid-1979 to mid-1980, I lived with Jean in three different apartments, but for most of that time in an apartment that we moved into and shared on East 12th St. This was a time before Jean had canvases to work with, so he used whatever he could get his hands on, as he was constantly creating” ha continuato a raccontare Alexis Adler, aggiungendo che “The derelict streets of the East Village provided his raw materials and he would bring his finds up the six flights of stairs to incorporate into his art. Jean was able to make money for paint and his share of the rent, which was $80 a month, by selling sweatshirts on the street. He knew that he was a great artist". La mostra, che include materiale inedito, dipinti, fotografie, sculture e appunti di Basquiat che ci aiutano a esplorare lo stile dell'artista e le sue influenze fin dagli albori, sarà aperta al pubblico dall'11 Febbraio al 7 Maggio, e sarà accompagnata da una pubblicazione che indaga il contesto storico e creativo di quel periodo. 

5 Altre foto
Sfoglia