Durante una notturna al MoMA di New York il 18 Marzo, l'artista Petra Collins presenterà In Search Of Us, un'esposizione volta ad indagare la rappresentazione del corpo femminile nell'arte.

" (the project) will confront traditional representations of the female body throughout the art-historical canon. Which tended to exclude bodies of work by such historical ‘others’ as women, gender nonconforming individuals, and persons of colour ". 

Per sviluppare l'evento, ispirato al saggio Olympia's Maid: Reclaiming Black Female Subjectivity, Collins ha collaborato con l'amica e artista Madelyne Beckles per reinterpretare la tematica del saggio del 1992 nella chiave di lettura della donna contemporanea: autonoma, sessuale e indipendente.

Petra Collins e Madelene Beckles al MoMA In Search Of Us indaga la figura del corpo femminile attraverso i canoni estetici arcaici e contemporanei | Image 0
Petra Collins and Madelyne Beckles at Art Production Fund’s 2016 Gala.
Il progetto è parte di PopRally -una piattaforma prodatta dal MoMA per avvicinare i giovani all'arte - e punterà un riflettore sulla mancanza di diversificazione nel panorama dell'arte contemporanea e comprenderà un "digital salon" via Instagram, un tableau di tre ore sul tema, live-performances di Grace Miceli e Aleia Murawski di Art Baby e un dj set curato da Junglepussy.