Inizio anni ’90. Dapper Dan, stilista di Harlem famoso per aver fatto la storia della moda street degli anni ’80 vestendo con i suoi pezzi personalizzati su misura  - partendo da capi d’alta moda. Tra i suoi clienti conta nomi come Run DMC, LL Cool J o Mike Tyson ma è costretto a chiudere il proprio negozio accusato di aver violato il copyright di diversi brand senza il loro permesso.

Venticinque anni dopo Alessandro Michele viene accusato di aver copiato nell’ultima cruise collection di Gucci una famosissima giacca inventata nel 1989 dal leggendario padre dello stile hip-hop afroamericano. Michele smorza le polemiche e dichiara che non si tratta di un plagio ma di un semplice omaggio. Ora il cerchio si chiude: Daniel “Dapper Dan” Day diventa protagonista della campagna pubblicitaria Men’s Tailoring di Gucci.

Un’eccezionale serie di ritratti, opera di Glen Luchford, celebra il retaggio culturale dello stilista immortalandolo nella sua Harlem, nei luoghi a lui familiari, dove i bambini giocano sui marciapiedi, saltando fra i getti d’acqua degli idranti o nei pressi del famoso Apollo Theatre.

Gucci presenta Men’s Tailoring: la campagna pubblicitaria con Daniel “Dapper Dan” Day Il leggendario padre dello stile hip-hop afroamericano torna protagonista, ritratto da Glen Luchford | Image 0
Gucci presenta Men’s Tailoring: la campagna pubblicitaria con Daniel “Dapper Dan” Day Il leggendario padre dello stile hip-hop afroamericano torna protagonista, ritratto da Glen Luchford | Image 2
Gucci presenta Men’s Tailoring: la campagna pubblicitaria con Daniel “Dapper Dan” Day Il leggendario padre dello stile hip-hop afroamericano torna protagonista, ritratto da Glen Luchford | Image 1

La collaborazione non finisce qui.

Non solo Dopper Day è la star di questa campagna pubblicitaria, ma disegnerà una collezione che verrà venduta nei negozi di Gucci in tutto il mondo dalla prossima primavera e Gucci aiuterà Day a riaprire il suo negozio a Harlem che diventerà uno studio per vestiti su commissione, a cui il brand fiorentino fornirà la materia prima e le stampe originali dei loghi.

 

campaign credits
 
Creative Direction Alessandro Michele
Art Director Christopher Simmonds
Photographer Glen Luchford
Testimonial Dapper Dan