nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

7 giocatori svincolati con un profilo Instagram bellissimo

Calciatori senza contratto scelti in base a ciò che conta veramente, vale a dire la gestione dei social

7 giocatori svincolati con un profilo Instagram bellissimo Calciatori senza contratto scelti in base a ciò che conta veramente, vale a dire la gestione dei social

Come ogni anno, arrivati a luglio, si va a guardare la lista degli svincolati in ottica calciomercato. Nomi grandi e nomi meno grandi, potenziali affari a costo zero, oppure pacchi clamorosi da evitare a tutti i costi. Le squadre studiano, mentre chi è rimasto senza un contratto aspetta una chiamata.

Nel frattempo, come è normale che sia, il web si riempie di potenziali top 11 dei giocatori senza contratto. L’obiettivo è quello di fare una panoramica su un mondo che affascina tutti, dalle società ai tifosi. 

Al giorno d’oggi, però, i criteri di scelta potrebbero cambiare: non si valuta più solamente il giocatore e il suo apporto sul terreno di gioco; no, si dà importanza anche a quello che c’è intorno. E intorno, tutto intorno ci sono i social network. Le società potrebbero allora decidere di spostare radicalmente i criteri di selezione e dare maggiore peso all’uso del profilo Instagram, ad esempio. In questo senso, alcuni giocatori avrebbero un futuro assicurato in una big d’Europa. 

Nota: dal seguente elenco sono stati esclusi giocatori senza un profilo Instagram (ehi, siamo nel 2019) e altri che avrebbero fatto meglio a non aprire un profilo Instagram, tipo Abel Hernandez che posta foto con la scritta “Getty Images” in bella vista oppure Subotic che sembra un turista che sta visitando la Germania. Ecco chi rimane, dopo un’attenta selezione: 

 

#1 Daniel Sturridge

Daniel Sturridge ha il classico profilo Instagram di uno che ha capito come funziona Instagram. L’attaccante inglese è poliedrico e convincente sui social, passa senza problemi da una foto super pucciosa con il suo cane a un’istantanea di lui super coatto seduto sul bordo di una stradina random. 

Bene anche la gestione dei video, con cose personali e curiose (tipo spogliatoio del Liverpool post vittoria della Champions League) e cose più strutturate come un suo allenamento a Los Angeles dove sembra più un rapper che un calciatore. Ma alla fine, perché non essere entrambi? 

Consiglio: scorrete:

Il profilo di Sturridge, inoltre, ultimamente si è animato parecchio per il rapimento del suo cagnolino: una storia surreale, le condivisioni sono state tante, così come il supporto al giocatore, che alla fine è riuscito a riabbracciare il suo cucciolo. Tutto molto adorabile. Ah, tra l’altro anche Lucky Lucci ha il suo profilo.

Visualizza questo post su Instagram

Just over here minding my business and being a good boy

Un post condiviso da Lucky Lucci (@luccidapoochie) in data:

 

#2 Ben Arfa 

Sostanzialmente Ben Arfa ha conquistato l’accesso in questa élite soprattutto per un video wholesome postato lo scorso 6 maggio sul suo profilo. Che comunque, va detto, resta un profilo accettabile (seppur poco aggiornato), dove si possono trovare post di ogni tipo, dai disegni dei fan a barzellette auto-ironiche sull’arrivo di Neymar al PSG. 

Ma torniamo al video: ce ne sono due simili, ma il più bello è senza dubbio il più recente. Forse il primo era solo un tentativo, mentre il secondo è il masterpiece: nelle immagini che scorrono si vedono giocate pazzesche di Ben Arfa in velocità raddoppiata, e a giudicare da quegli highlights il francese potrebbe giocare titolare in qualunque squadra del mondo. A un certo punto si vede anche il turista Subotic prendere un tunnel. In sottofondo, la solita musica spinta che accompagna questo tipo di video. Davvero totale: 10/10. 

Visualizza questo post su Instagram

Un phœnix "Rennais" toujours de ses cendres..

Un post condiviso da Hatem Ben Arfa (@hatembenarfaofficiel) in data:

 

#3 Dani Alves

In una classifica come questa, poteva mancare il profilo di Dani Alves? Il terzino brasiliano sui social è semplicemente sublime: il suo Instagram è aggiornatissimo, posta con frequenza regolare ma riesce a non risultare mai antipatico o stucchevole. Nessun post banale, anche il compleanno della fidanzata diventa un’occasione per dimostrare tutta la propria sana follia sui social. 

Qualche post per sottolineare il genio senza freni di Dani Alves, che non a caso sembra gradire molto l’hashtag #GoodCrazyMood

- Qui c’è lui che, seduto sulla tazza del water con un look shocking-underground, legge una rivista dove c’è Messi in copertina; 

- Qui fa una dedica dolce e folle ad Ayrton Senna; 

- Qui si presenta con un outfit pazzesco; 

- Qui sembra contento di essere al mare; 

- Qui ha una pianta in testa. 

E chiudiamo così:

Visualizza questo post su Instagram

“Good Crazy Mood” #campeãonaosefazsenasce

Un post condiviso da DanialvesD2 My Twitter (@danialves) in data:

 

 

#4 Joe Ledley 

Profilo non molto aggiornato, foto piuttosto standard e dolci momenti familiari: Joe Ledley non avrebbe nulla di particolare per entrare in questa classifica, se non fosse per la sua barba che esibisce con orgoglio. 

È curatissima, il tipo di barba che a 15 anni speri cresca anche a te, un giorno; il centrocampista gallese è fonte di ispirazione e seguirlo su Instagram ci illude del fatto che forse un giorno anche noi potremmo avere una barba come quella.

Visualizza questo post su Instagram

Game day #togetherstronger

Un post condiviso da Joe Ledley (@joe16led) in data:

 

#5 Danny Welbeck

Se Daniel Sturridge ha il profilo di uno che ha capito come si usa Instagram, Danny Welbeck ha il profilo di uno che vorresti invitare alla tua prossima festa anche se ancora non ne hai organizzata una. Anzi: potresti organizzarla anche solo per invitare Danny Welbeck. L’attaccante inglese sorride sempre, sembra essere un portatore sano di gioia e allegria. 

Il sottofondo del suo profilo Instagram potrebbe essere una cosa tipo Toda joya toda beleza, un ritornello da intonare in ogni occasione: al mare, quando giochi alla PlayStation, in piscina durante la riabilitazione, quando fai bungee jumping

Sorridente a oltranza.

Visualizza questo post su Instagram

Just Live x

Un post condiviso da Danny Welbeck (@dannywelbeck) in data:

 

#6 Stefano Sorrentino 

Sorrentino? Sorrentino. Una scelta particolare, ma in questo caso si è voluto premiare l’impegno di un giocatore che a 40 anni si è messo alla prova con uno strumento, Instagram, che di solito è frequentato da colleghi più giovani. Sorrentino affronta la sfida social con coraggio, forse esagerando un po’ con la retorica “occhi della tigre” ma allo stesso tempo giocandoci anche su

Il portiere riesce ad essere simpatico senza fare la figura di Smithers che vuole parlare ai giovani, e su Instagram alterna dolci momenti di vita quotidiana a foto belle, attuali e divertenti. Sorrentino in definitiva è sempre sul pezzo, sia tra i pali che sui social. 

Visualizza questo post su Instagram

Il mondo è anche un po’ di chi se lo prende.

Un post condiviso da STEFANO SORRENTINO (@stefanosorrentino) in data:

 

#7 Heinz Lindner

Portiere austriaco dallo spiccato senso del social: l’ingresso di Lindner in questa lista non era scontato, le fotografie erano belle e anche variegate, però c’era qualcosa che non tornava. Mancava la scintilla, lo spunto, quel qualcosa in più che ti fa meritare un posto in prima fila tra gli svincolati più cool su Instagram.

Poi ho visto le stories e non ho avuto più dubbi: Lindner ne ha postate tre nella giornata in cui scrivo, in una gioca alla Play Station con suo figlio mentre nelle altre due si diverte a far acchiappare al suo gatto una pallina rossa. Tutto troppo dolce per non entrare in graduatoria. E tra l’altro, stando a questo video in cui prende al volo la sfera come fa il suo gatto con la pallina rossa, sembra anche cavarsela bene in porta. Perché non dargli una chance? 

 

Visualizza questo post su Instagram

Saves 2019 #goalkeeper #austria #grasshoppers #oefb #gcz

Un post condiviso da Heinz Lindner (@heinzlindner) in data:

 

Bonus - Mario Balotelli

Non sempre attentissimo alla qualità, è vero, ma il suo profilo è meravigliosamente autentico: caotico, a tratti meraviglioso, a volte esagerato, sicuramente appariscente. Why always him?