Seconda settimana di Mondiale: la nostra messinscena prosegue alla perfezione, visto che in ufficio nessuno si è ancora accorto dei fantocci che abbiamo messo alla scrivania per sostituirci mentre spulciamo azione per azione il secondo tempo di Giappone-Senegal. Nel nostro ritiro spirituale a forti tinte sovietiche, però, abbiamo trovato anche il tempo di raccogliere le migliori ‘cose’ successe alla Coppa del Mondo, riproponendovele con il nostro formato grafico preferito: ovvero le GIF.

Perché il Mondiale è bello, ma se puoi godertelo tramite un loop infinito di brevi clip video, lo è ancora di più.

 

England’s on fire

Dovete sapere che esiste una canzone molto in voga tra i tifosi inglesi, che si chiama “Three Lions”. É una canzone satirica, che prende in giro gli scarsi risultati ottenuti dalla nazionale inglese nei grandi tornei e il cui ritornello dice “It's coming home, it's coming home, it's coming… Football’s coming home”. Tradotto in soldoni: “quest’anno vinceremo il Mondiale”. E in effetti, mai come quest’anno si percepisce un certo entusiasmo tra i ranghi britannici, come forse avrete notato grazie a qualche video apparso in rete.

via GIPHY

I tifosi inglesi hanno le loro buone ragioni per essere ottimisti, visto che nel giro di una settimana hanno prima ottenuto una sofferta vittoria contro la Tunisia grazie al gol allo scadere di Harry Kane

via GIPHY

E poi annientato Panama con un tennistico 6-1, tra cui spicca questo gol clamoroso di Jesse Lingard. Va bene che non si parla di avversari di particolare spessore, ma comunque… It’s coming home!

via GIPHY

 

You had one job

È il 94º minuto, la tua squadra è sotto e a un passo dall’eliminazione del Mondiale. Hai una rimessa laterale a favore e tutti i tuoi compagni assiepati in area per provare il gol disperato allo scadere, il tuo unico compito è quello di far arrivare il pallone più lontano possibile ‘in the box’. Performa per voi il terzino dell’Iran, Milad Mohammadi.

via GIPHY

 

CIROOOOOO

Nel nostro speciale “5 GIF per convincervi a tifare Belgio ai Mondiali”, vi avevamo avvisati. Ogni occasione è buona per vedere una partita in cui giochi Dries ‘Ciro’ Mertens e infatti l’attaccante del Napoli non ci ha delusi. Qui conta poco il risultato, gli avversari o le condizioni atmosferiche, un gol così, o sei buono o non lo fai.

via GIPHY

 

Neymar’s To-Do List

“Fare il tamarro all’ultimo minuto di una partita del Mondiale con il risultato in ghiaccio”: CHECK.

via GIPHY

 

Don’t cry for me, Argentina

Questo è quello che deve aver pensato Sampaoli dopo aver preso tre uova dalla Croazia, salvo poi scoprire che in realtà il paese non lo stava affatto piangendo, quanto piuttosto maledicendo. Data la palese scarsezza di diversi membri dell’Albiceleste, la Croazia ha giocato una gran partita, in parte grazie a uno dei centrocampisti più forti della storia…

via GIPHY

E in parte grazie a una delle nazionali argentine più scarse della storia (scusace Leo, ma è vero).

via GIPHY

 

Puntualità giapponese

Ci sarà un motivo se i treni giapponesi non ritardano di più di 5 secondi. La trappola del fuorigioco fatta dai difensori di Akira Nishino è un’ode all’applicazione difensiva.

via GIPHY

Tattica, ma anche tecnica, come dimostra questo ragazzo giapponese presente sugli spalti. Al prossimo Mondiale ce lo aspettiamo a completare il tridente con Honda e Okazaki.

via GIPHY

 

The Beautiful Game 

Subito prima della partita decisiva, i giocatori del Senegal hanno fatto riscaldamento ballando. Tutto bellissimo.

via GIPHY