Vedi tutti

Come si crea uno scarpino da calcio?

Lo abbiamo chiesto a Luc Fusaro, creative design manager di New Balance

Come si crea uno scarpino da calcio? Lo abbiamo chiesto a Luc Fusaro, creative design manager di New Balance

Trai nuovi kids on the block del calcio europeo c'è New Balance che dopo un entrata dirompente nel mercato del vecchio continente oggi il brand di Boston sta creando una sua estetica attraverso le maglie - c'è molta attesa, tra l'altro, anche per la prossima maglia della Roma - ma anche con gli scarpini da gioco. Negli ultimi anni il trend calcio-moda ha sbilanciato l'attenzione del pubblico verso la maglia a discapito degli scarpini, che sono rimasti un prodotto per collezionisti e nerd dell'estetica calcistica. Infatti sono proprio gli scarpini il prodotto più tecnico dove i designer devono bilanciare l'aspetto di performance con l'elemento estetico. 

Le Furon 6+ e le Tekela v3 sono gli ultimi scarpini presentati lo scorso 12 marzo  da New Balance insieme a un'altra novità per il brand di Boston: Bukayo Saka dell'Arsenal, che sarà uomo immagine del brand per i prossimi anni. La tecnologia K-Stitch è la caratteristica principale delle Tekela. Copre l'intera superficie dello scarpino in modo da garantire al giocatore un miglior tocco di palla. La tecnologia della tomaia Fit Weave delle Furon offre invece comfort e una sensazione di leggerezza al giocatore che le indossa. 
Insieme alla K-Stitch un altro tratto caratterizzante dello scarpino - nella Tekela v3 - è la calza integrata, che sale dal collo del piede fino all'altezza del malleolo. Entrambi i modelli rappresentano esteticamente la visione di New Balance: colori accessi, grafiche aggressive e il logo del brand declinato in due maniere diverse.

Per scoprire come avviene oggi il processo creativo di un scarpino, lo abbiamo chiesto direttamente a Luc Fusaro, creative design manager di New Balance team, che ha creato le Furon 6+ e le Tekela v3.

Qual è il primo passo per disegnare un paio di scarpini da calcio?

Ogni nuovo progetto inizia sempre con il dialogo con il consumatore e ascoltando i giocatori a tutti i livelli del gioco. Il gioco moderno sta cambiando rapidamente, quindi l'intuizione che ci danno è fondamentale per orientare i nostri progetti.

Una volta analizzata l'intuizione e identificato il problema che stiamo cercando di risolvere, iniziamo con la ricerca; dei materiali, dei processi e delle tecnologie che affrontano la sfida e consentono al giocatore di essere in grado di stare al meglio in campo.

Durante tutto il processo di creazione vengono fatti molti test; un'enorme quantità di tempo passa per assicurarci di fornire esattamente ciò che il gioco moderno richiede, con l'attenzione per ogni dettaglio indicato dal feedback del giocatore per assicurarci di farlo il meglio possibile. Siamo orgogliosi della perfezione.

L'ingegneria va di pari passo con il design per garantire che la nostra estetica e narrazione siano di grande impatto per il nostro consumatore. Attraverso colori, grafica e dettagli cerchiamo di creare qualcosa che vada oltre il prodotto stesso, è l'espressione della tua personalità e del tuo stile di gioco.

Qual è oggi la sfida per un designer di scarpini da calcio?

La sfida riguarda sempre l'innovazione e il desiderio di novità. C'è molto interesse per gli scarpini da calcio e i nostri clienti sono sempre alla ricerca di vedere la prossima generazione di prodotti, con una maggiore attenzione a ciò che i giocatori professionisti indossano in campo. Le aspettative sono più alte che mai e dobbiamo mantenere alti i risultati. 

Anche il gioco si sta evolvendo a un ritmo notevole, quindi dobbiamo adottare un approccio originale alla progettazione e allo sviluppo di nuovi prodotti. Abbiamo una forte cultura dell'innovazione qui a New Balance e lavoriamo sempre per fornire i migliori prodotti. Il calcio è la nostra passione e New Balance è pienamente impegnata nello sport e nella passione dei nostri giocatori.

Gli scarpini di oggi sono prodotti con materiali e tecnologie ogni anno sempre più nuovi: come influenza ciò il processo di design? 

L'era degli scarpini che si rompono è passata da tempo: i giocatori di sentirsi a proprio agio nel nuovo scarpino fin dalla prima volta. Fortunatamente, stiamo anche lavorando in un'epoca in cui la tecnologia sta rivoluzionando completamente lo sport, ma anche il modo in cui produciamo i prodotti. L'introduzione della tecnologia nella maglieria nel calcio, ad esempio, ha cambiato radicalmente il nostro approccio alla realizzazione di scarpini, essendo in grado di creare nuovi prodotti che diano all'atleta una vestibilità quasi perfetta, simile a un calzino, indipendentemente dalle differenze nelle forme dei piedi per ogni individuo.

Mentre stiamo ancora spingendo per fornire le massime prestazioni, ci stiamo anche concentrando di più  sulla sostenibilità e sull'impatto positivo che possiamo avere attraverso la creazione di prodotti, i materiali e le tecnologie che utilizziamo. Questa è una parte fondamentale dei valori di New Balance ed è qualcosa che è sempre più importante per il nostro cliente tipo.

Gli scarpini da gioco sono storicamente connessi con degli giocatori storici (New Balance e Sadio Mané, le Predator di adidas e Zidane, le Mercurial di Nike e Cristiano Ronaldo): ti ispiri alle movenze di qualche giocatore per disegnare gli scarpini? 

I giocatori sono una parte enorme del processo di progettazione. Siamo fortemente influenzati dalle richieste dei giocatori. In definitiva, tutte le nostre versioni e tutti i progressi sono guidati dall'intuizione di loro: ci concentriamo sulle esigenze dei giocatori e del gioco, lavorando con calciatori di alto livello come Sadio Mané, Rose Lavelle e Bukayo Saka ma anche attraverso tutti i livelli del gioco, fino alla base.  

Testiamo i nostri prodotti con professionisti d'elite che sono incredibilmente sensibili anche alle innovazioni e ai progressi più sottili. Sadio Mané è l'ultimo giocatore delle Furon. Ritmo incredibile, potenza e una finalizzazione incredibile, quindi pensiamo che le Furon siano la soluzione perfetta per lui. Quest'anno siamo stati in contatto con lui in ogni fase del processo per continuare a sviluppare il nostro nuovo Furon 6+. È così importante vestirlo con gli stivali di cui ha bisogno per poter andare là fuori e consegnare per Club e Paese. Essere in grado di collaborare con uno dei migliori attaccanti del mondo ci ha permesso di creare il nostro prototipo di scarpino per un attaccante.