Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Vedi tutti

L'Arsenal vuole diventare il club più sostenibile d'Europa

Nessuno riesce a risparmiare 4,5 milioni di litri d'acqua solo in allenamento

L'Arsenal vuole diventare il club più sostenibile d'Europa Nessuno riesce a risparmiare 4,5 milioni di litri d'acqua solo in allenamento

L'Arsenal sarà il primo club di Premier League a seguire le procedure per la sostenibilità dell'UN Sports, la divisione sportiva delle Nazioni Unite. I Gunners, da sempre attenti all'ecosistema con iniziative private, hanno annunciato diverse misure per il risparmio energetico e operazioni sostenibili: una serie di misure che rendono l'Arsenal una delle squadre più green del mondo. L'obiettivo dell'UN Sports è di contribuire tramite le communities sportive al raggiungimento dell'impatto zero del carbonio entro il 2050, come previsto dagli Accordi di Parigi. Negli ultimi mesi molti club di calcio hanno iniziato a misurarsi con il cambiamento climatico operando diverse iniziative sostenibili, ma l'Arsenal è da sempre attento agli sprechi ambientali.

Le misure presentate dall'Arsenal prevedono campagne di sensibilizzazione verso la questione climatica, ridurre le emissioni di carbonio dell'azienda sportiva, e in generale, promuovere una comunicazione che conduca a azioni responsabili verso il clima e indicazioni su come evitare sprechi e consumi inutili. Sono una serie di iniziative che rendono l'Arsenal il club più sostenibile della Premier League e il terzo nel Regno Unito a iscriversi al piano dell'UN Sports dopo il Forest Green Rovers (League Two) e l'Hiberian (Scottish Premiership). L'Arsenal da anni spende grande attenzione verso il risparmio e la sostenibilità, e l'impegno del club è aumentato anche tramite quello dei singoli giocatori. Hector Bellerin, fra le tante cose, è anche un attivista climatico e fortemente impegnato per la sensibilizzazione dei problemi ambientali: oltre a piantare 3000 alberi per ogni vittoria dell'Arsenal, è azionista proprio del Forest Green Rovers, il club di calcio più sostenibile del mondo. 

Dal 2016 i Gunners utilizzano esclusivamente energia da fonti rinnovabili, ma soprattutto, nel 1999, sono stati piantati 29'000 alberi nel centro sportivo di Colney, tanto da creare il Colney Wood, un piccolo bosco intorno ai campi da gioco. Inoltre, durante le partite, allo stadio non ci sono bicchieri di plastica, grazie a un sistema di bicchieri riutilizzabili e di rifornimento idrico. Anche a Colney sono presenti molte fontanelle per evitare l'utilizzo inutile di bottigliette di plastica, e con un particolare impianto di drenaggio, l'Arsenal riesce a riciclare 4,5 milioni di litri d'acqua all'anno solo dai campi d'allenamento.