Vedi tutti

Balenciaga porta il calcio in passerella

Demna Gvasalia ha fatto sfilare quattro divise del Balenciaga Football Club alla Paris Fashion Week

Balenciaga porta il calcio in passerella Demna Gvasalia ha fatto sfilare quattro divise del Balenciaga Football Club alla Paris Fashion Week

Per il ritorno sulle passerelle del brand spagnolo dopo 52 anni, la curiosità su come Demna Gsvalia, direttore creativo di Balenciaga, avrebbe sfruttato l’accesso all'archivio couture era tanta. Ma lo stilista georgiano ci ha letteralmente stupito, puntando tutto sull'ossessione della società per lo sport di squadra, principalmente per il football. "Calciatori e preti erano ciò con cui sono cresciuto in Georgia. Sport, religione, ossessione e seduzione sono spogliati delle loro funzioni asciando solo la sensazione che siano capi di moda".

L’impressione generale è che Gsvalia abbia voluto continuare l’onda fashion football-oriented lanciata da Gosha Rubchinskiy nella collezione SS2018 e continuata con la collezione adidas dedicata alla World Cup 2018; ma non è il primo tentativo di Balenciaga di collegarsi al rettangolo verde, tanto che qualche mese fa era già stata presentata la Zen, nuova frontiera delle ugly sneakers di Balenciaga, un mix tra una Bikkembergs Soccer 106 di inizi anni 2000 e una adidas Prajna di fine anni ‘90.

Per quanto riguarda l'apparel invece son stati presentati quattro kit completi, ognuno dei quali sembra aver tratto ispirazione dalle divise comparse sui campi da calcio negli ultimi 20 anni: le colorazioni accese ricordano tanto l'universo cheap degli arbitri anni 2000 firmato Diadora, i materiali con parvenze acriliche invece sembrano provenire dai brand di grande diffusione nelle più basse categorie sull'onda Legea, Marcon Givova e Zeus, i loghi hanno espliciti riferimenti a Paris Saint-Germain, Borussia Dortmund e Atletico Madrid, infine il design, soprattutto della versione gialla e di quella nera, ricordano quello Total90 utilizzato da Nike a partire dal 2002 (quello del commercial ''The Cage''), declassato da una vestibilità oversize che non gli rende sicuramente giustizia.

I kit presentati, inclusi calzini e stivali, sono stati prodotti in rosso, blu scuro, nero e giallo fluorescente e stampati con vari loghi ed insegne di rappresentanza del Balenciaga Football Club, differenti dal logo tradizionale. Alcuni modelli portavano la nuova lunchbox (essenziale per gli spuntini a metà tempo), mentre altri tenevano le mani in tasca.

La parte di collezione dedicata all’abbigliamento per incontri di lavoro potrebbe invece aver fornito alcuni indizi su cosa accadrà durante le sfilate autunno/inverno 2020 di luglio, ma, come sempre, Gsvalia ci lascia solo con degli spunti di riflessione fini a se stessi.