nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Dove abbiamo già visto il nuovo logo del Belgio?

Il nuovo stemma della RBFA ricorda quello di una nota azienda italiana che produce caffè

Dove abbiamo già visto il nuovo logo del Belgio? Il nuovo stemma della RBFA ricorda quello di una nota azienda italiana che produce caffè

In occasione del 125° anniversario della propria fondazione - che si terrà nel 2020 - la Royal Belgian Football Association ha deciso di avviare una profonda operazione di rebranding a partire dal logo che riguarderà anche la squadre maschile, quella femminile e il supporters club ufficiale. Il 7 novembre è stato infatti svelato il nuovo emblema della RBFA, che sostituirà quello attuale sulle maglie dei Diables Rouges per Euro 2020 realizzate da adidas e appena presentate. Il logo della Federazione mantiene i colori della bandiera e la corona reale, ma sembra ricordare curiosamente quello di un marchio italiano fondato oltre cent'anni fa: come qualcuno ha fatto notare online, provando infatti a ‘specchiare’ il nuovo crest della Federazione belga viene fuori una discreta somiglianza con l'azienda Danesi Caffè.

Danesi Caffè è stata fondata nel 1905 a Roma da Alfredo Danesi, ed ha iniziato ad espandersi sul mercato estero a partire dal 1973, anno in cui la società ha aperto il suo primo negozio al di fuori dei confini italiani. Come riporta il sito ufficiale dell'azienda, Danesi esporta le sue miscele in oltre 60 Paesi del mondo, tra cui anche il Belgio. Sospettare che i designer che hanno lavorato sul design dal nuovo crest della RBFA abbiano preso direttamente spunto dal logo di Danesi è sicuramente azzardato, ma la forte somiglianza tra la ‘d’ del brand italiano e la ‘b’ della Federcalcio è davvero innegabile.