nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Il Watford ha cambiato idea riguardo il rebranding

Il logo attuale ha vinto il ballottaggio con il concept del crest vincitore del contest

Il Watford ha cambiato idea riguardo il rebranding Il logo attuale ha vinto il ballottaggio con il concept del crest vincitore del contest

***AGGIORNAMENTO***: Sei mesi di consultazioni, 4000 proposte e circa 25mila tifosi di tifosi coinvolti. Alla fine, però, il club inglese manterrà il logo attuale, rendendo vana la campagna di rebranding lanciata la scorsa primavera. Lo ha deciso il ballottaggio finale tra il vecchio crest (che ha prevalso con il 60% delle preferenze) e il concept vincitore del contest, che sembrava potesse prendere il posto dello stemma del club londinese, fermo al 40%.

Lo scorso giugno il Watford ha annunciato che avrebbe dato ai propri tifosi la possibilità di ridisegnare il nuovo logo del club, che concorrerà con l'attuale crest per diventare quello ufficiale a partire dalla prossima stagione. Stando al tweet di Marcus Dilley, fondatore di DilleyStudio ed ex graphic designer di adidas che ha partecipato al contest, il prossimo logo del Watford potrebbe essere proprio il suo (creato a quattro mani con Brian Gundell). Manca ancora una comunicazione ufficiale da parte del club attualmente ultimo in classifica in Premier League, ma l’annuncio di Dilley sembra non lasciare spazio a molte interpretazioni.

A luglio si è chiusa la raccolta delle proposte e a fine settembre sono stati decretati i 20 loghi migliori, poi oggetto di un’ulteriore scrematura intorno alla fine di ottobre. Tra i 5 rimasti è stato scelto quello di Dilley e per questo motivo entrerà direttamente in competizione con logo attuale, da molti mai sinceramente apprezzato. Il protagonista del nuovo logo è il calabrone, che sostituisce l’alce, simbolo dibattuto negli anni proprio per la sua poca attinenza con le tradizioni e con il nickname del club (hornets, che significa appunto ‘calabroni’). Al di sotto del nastro che contiene il nome del club è stata inserita un'ombreggiatura per creare un secondo scudo che è un chiaro riferimento al logo del 1959. Il crest mantiene la sua iconica forma, smussando solo gli angoli per ottenere un design più moderno, mentre il carattere - chiamato 'Hornet IPA' - è stato realizzato appositamente per il logo, richiamando il font della Benskins, celebre fabbrica di birra fondata a Watford nel 1693.

L'iniziativa del Watford rientra in un quel processo di rebranding che ha coinvolto moltissimi club medio piccoli d'Inghilterra negli ultimi mesi (HuddersfieldHull CityBristol City e Leeds, con quest'ultimo che ha dovuto fare un passo indietro per via della netta opposizione dei tifosi), che hanno visto nel rimodernamento del proprio crest un'esigenza e un'opportunità concreta per rivitalizzare il proprio marchio, coinvolgendo la propria fanbase.