Ai tifosi del Real Madrid sembra di essere tornati indietro di qualche anno, e precisamente di dieci stagioni: è l'estate del 2009 quando Florentino Perez torna al comando della squadra spagnola e decide di investire pesantemente sulla rosa delle merengues: arrivano alcuni top players come Cristiano Ronaldo, Kakà, Benzema e Xabi Alonso, ma anche i giovani Negredo, Granero e Arbeloa, mettendo le basi per gli anni successivi. Stavolta, e siamo ancora all'inizio di giugno, ci risiamo: complice anche l'accordo che lo scorso marzo ha riportato Zinedine Zidane sulla panchina dei Blancos, il presidente del Madrid non ha badato a spese per affidare al tecnico francese una rosa (al momento i giocatori a disposizione sono ben 37!) all'altezza delle ambizioni del club più titolato al mondo, superando i precedenti record di spesa e toccando quota 300 milioni di € per 'soli' sei acquisti. In assoluta controtendenza rispetto alle scorse finestre estive (parliamo di 2017 e 2016 ad esempio) in cui il Real Madrid, pago dei successi, era stato parecchio sornione sul mercato e aveva quasi solamente badato a confermare i propri campioni.

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 3

Certo, si tratta di gente davvero importante, nuovi Galacticos che dovranno far dimenticare al più presto la partenza di Cristiano Ronaldo (mai sostituito veramente) e dar vita ad un nuovo ciclo vincente, mettendosi alle spalle una delle stagioni più grigie del recente passato del Real: tre allenatori, tante figuracce e nessun titolo conquistato se non il Mondiale per Club. La rivoluzione potrebbe non essere finita qui (Pogba arriva o no?), ma nel frattempo conosciamo meglio i primi sei affari di mercato di questa campagna di rafforzamento che si preannuncia storica.

 

Rodrygo Goes

squadra: Santos
prezzo: 45 milioni 

Anche se l'affare è stato concluso più di un anno fa, il nuovo funambolo brasiliano classe 2001 verrà presentato al Bernabeu soltanto martedì 18 giugno, subito dopo aver salutato, in lacrime, i suoi compagni del Santos. Non sarà Neymar, non sarà Vinicius Jr., ma la sua storia ricorda molto quella dei due talenti brasiliani pagati a peso d'oro ancora minorenni.

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 1

 

Eder Militão

squadra: Porto
prezzo: 50 milioni

L'ennesima plusvalenza monstre del club lusitano riguarda questo centrale di difesa brasiliano, che all'occorrenza ha anche spesso giocato come laterale destro. Prelevato un anno fa dal San Paolo per una manciata di milioni, ha giocato poco più di quaranta partite prima di essere ceduto ai Blancos, a stagione in corso, dopo aver anche guadagnato le prime convocazioni con la Seleçao. Noi lo avevamo già segnalato come uno dei calciatori più interessanti da seguire nella scorsa edizione della Champions League, anche per via del ottimo suo feeling col gol. 

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 4

 

Luka Jovic

squadra: Eintracht Francoforte
prezzo: 60 milioni

Ne abbiamo parlato più volte: l'attaccante serbo è stata una delle grandi rivelazioni delle ultime due stagioni, sia in Bundesliga che in Europa League, con la maglia dell'Eintracht Francoforte. 75 presenze e 36 gol: l'approdo in una Big, viste le sue qualità e la sua crescita, era solo questione di tempo e a spuntarla è stato proprio il Real, che però ha dovuto spendere una somma consistente. Saranno soldi ben spesi? Come riuscirà a inserirsi nello scacchiere di Zidane? 

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 5

 

Eden Hazard

squadra: Chelsea
prezzo: 100 milioni

Quello tra il belga e il club spagnolo era un matrimonio annunciato ormai da tempo e reso ancor più verosimile nelle ultime settimane, tra le dichiarazioni pubbliche dello stesso calciatore e la sentenza che ha bloccato il mercato del Chelsea. Hazard cercava una nuova sfida, il Real potrebbe essere il posto giusto dove consacrarsi definitivamente e prendersi tutte le responsabilità del caso. Potrebbe essere un vero affarone perché, paradossalmente, non è stato neanche pagato tanto. Ad accoglierlo, al Bernabeu, sono andati in 50mila.

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 2

 

Ferland Mendy

squadra: Olympique Lione
prezzo: 48 milioni

Due anni fa giocava nella serie b francese nelle file del Le Havre, dal prossimo 1 luglio sarà il nuovo terzino sinistro del Real Madrid: anche per quanto riguarda il laterale mancino ex Lione si tratta di una plusvalenza enorme, se consideriamo che quel furbacchione di Aulas lo aveva pagato appena 5 milioni e rivenduto ad una cifra quasi dieci volte maggiore. Stesso ruolo dell'altro Mendy, Benjamin, ma caratteristiche differenti: ruberà il posto a Marcelo o sarà il suo sostituto? Le merengues, in quella posizione, hanno anche Reguillon.

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 0

 

Takefusa Kubo

squadra: Tokyo
prezzo: 2 milioni

Googlando il suo nome esce fuori quello spiacevole epiteto di 'Messi giapponese', sia per le skills che per il suo trascorso nelle giovanili blaugrana, che costò al Barcellona una pesante sanzione per averlo acquistato quando aveva appena dieci anni. Adesso, a diciotto appena compiuti, il suo futuro si scriverà a Madrid, ma soltanto nella formazione Castilla, che milita attualmente nella terza divisione del calcio spagnolo.

Il Real Madrid è tornato all'era dei Galacticos? All'inizio di giugno, Florentino Perez ha già speso 300 milioni per sei giocatori | Image 6