nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

10 giovani da tenere d'occhio al Mondiale Under 20

Saranno famosi: talenti di tutto il mondo che vedremo all'opera nel corso della Coppa del Mondo in scena in Polonia

10 giovani da tenere d'occhio al Mondiale Under 20 Saranno famosi: talenti di tutto il mondo che vedremo all'opera nel corso della Coppa del Mondo in scena in Polonia

A due anni di distanza dall'edizione 2017 vinta dall'Inghilterra (che non potrà difendere il titolo), in Polonia sta per iniziare il Mondiale Under 20, la massima competizione dedicata ai calciatori nati dal 1999 in poi. Tra i motivi per seguire la competizione, che comprende 24 selezioni e che inizia il 23 maggio per concludersi il prossimo 15 giugno, non c'è solo la presenza dell'Italia, ma anche la consapevolezza che nel passato il torneo è stato vinto da futuri campioni tra cui Maradona, Romario, Boban, Rui Costa, Riquelme, Xavi e Pogba. Non si gioca né a Varsavia né a Cracovia, ma in sei location meno note come Bielsko-Biala, Bydgoszcz (dove gli azzurri giocheranno le tre partite del girone contro Messico, Ecuador e Giappone), Gdynia, Lublin, Tychy e Lodz, che ospiterà la finale. Mancheranno squadre come Brasile, Spagna e Germania, ma anche tanti potenziali interpreti come Joao Felix, Moise Kean, Matteo Guendouzi, Samuel Chukwueze e Ritsu Doan, ma concentriamoci su chi invece ci sarà: abbiamo scelto dieci giocatori da osservare con attenzione, anche se in realtà sarebbero molti di più.

 

Raoul Bellanova

Nato il: 17 maggio 2000
Nazionale: Italia
Ruolo: terzino destro
Squadra di club: Bordeaux

La nostra Nazionale arriva in Polonia senza Donnarumma, Bastoni, Zaniolo, Tonali e Kean ma con un potenziale ugualmente notevole che fa ben sperare. Nell'ipotetico 4-3-1-2 di Nicolato puntiamo forte sul laterale a cui il Milan non ha rinnovato (inspiegabilmente) il contratto e che a gennaio si è accasato al Bordeaux.

 

 

Tim Weah

Nato il: 22 febbraio 2000
Nazionale: USA
Ruolo: attaccante 
Squadra di club: Celtic (in prestito dal PSG)

Lo abbiamo già visto in Petit Princes, il documentario di YARD sui giovani più promettenti del Paris Saint Germain e adesso vogliamo vederlo all'opera sul campo. Il figlio di George, che ha giocato gli ultimi sei mesi in prestito al Celtic Glasgow, è senza dubbio uno dei punti di forza della sua Nazionale, quella statunitense.

 

Michaël Cuisance

Nato il: 16 agosto 1999
Nazionale: Francia
Ruolo: centrocampista
Squadra di club: Borussia Monchengladbach

Partiamo con una premessa: la selezione francese si presenta con un tasso qualitativo medio davvero esagerato e scegliere un solo giocatore da seguire con attenzione è un'impresa tosta. Tra i 21 convocati però ci piace molto questo centrocampista mancino che gioca in Germania e che avevamo già notato nel corso degli scorsi Europei Under 19.

 

 

Ezequiel Barco

Nato il: 23 marzo 1999
Nazionale: Argentina
Ruolo: ala sinistra
Squadra di club: Atlanta United

Vent'anni appena compiuti e già due tornei in bacheca: la Copa Sudamericana vinta con l'Independente e il campionato MLS conquistato con la sua attuale squadra, l'Atlanta United: piccolo e talentoso, Barco è senza dubbi uno dei prospetti più interessanti della nuova generazione albiceleste.

 

Diego Lainez

Nato il: 9 giugno 2000
Nazionale: Messico
Ruolo: ala offensiva
Squadra di club: Betis Siviglia

Rinomato in patria per essere uno dei calciatori più interessanti degli ultimi anni, Lainez a gennaio è stato acquistato dal Betis per una cifra vicina ai 20 milioni di euro, un cifra importante per quello che è diventato l'investimento record di un club europeo per un giovane messicano. Ha già segnato in Europa League e questa è un'altra vetrina importante per dimostrare il suo valore. 

 

 

Juan Camilo 'Cucho' Hernandez

Nato il: 22 aprile 1999
Nazionale: Colombia
Ruolo: attaccante
Squadra di club: Huesca (in prestito dal Watford)

Lo sappiamo bene che la famiglia Pozzo ha un feeling particolare con i giovani colombiani (pensiamo a Muriel, Cuadrado, Zapata) e allora fidiamoci ancora una volta: questo giovane attaccante di proprietà Watford ha contribuito alla storica promozione in Liga dell'Huesca e dopo un altro anno in prestito in Spagna tornerò alla base, chissà che non lo vedremo presto in Italia.

 

Andriy Lunin

Nato il: 11 febbraio 1999
Nazionale: Ucraina
Ruolo: portiere
Squadra di club: Leganes (in prestito dal Real Madrid)

Non poteva mancare un portiere, e questo non è uno qualunque: il portiere dell'Ucraina ha giocato in Europa League con il Zorya e poi è stato acquistato dal Real Madrid, che lo ha mandato in prestito negli ultimi sei mesi. Per lui, che vanta già una convocazione in Nazionale maggiore, un appuntamento in cui dovrà dimostrare le sue qualità immense.

 

Diogo Dalot

Nato il: 18 marzo 1999
Nazionale: Portogallo
Ruolo: laterale destro
Squadra di club: Manchester United

Quella portoghese è una rosa spaventosa, se non altro perché ci sono tanti interpreti già visti in occasione dell'Europeo Under 19 che li ha visti trionfare. Ci sono tanti talenti che giocano ancora in patria nel Porto e del Benfica, invece Diogo Dalot si è già messo in mostra con il Manchester United, sia in campionato che in Champions League, come un giovane formidabile.

 

 

Kingsley Michael

Nato il: 26 agosto 1999
Nazionale: Nigeria
Ruolo: centrocampista
Squadra di club: Perugia (in prestito dal Bologna)

Potevamo non inserire un calciatore africano? Nella rosa della Nigeria c'è infatti un centrocampista grintoso che chi segue la Serie B italiana avrà di certo notato, reduce da un'ottima stagione con la maglia del Perugia: Kingsley dopo il Mondiale Under 20 farà ritorno al Bologna, la squadra che detiene il suo cartellino, per giocarsi le sue chance in A.

 

Lee Kang-in

Nato il: 19 febbraio 2001
Nazionale: Corea del Sud
Ruolo: centrocampista offensivo
Squadra di club: Valencia

L'ultimo nome è il più esotico, e oltretutto il più giovane: protagonista di un reality show quando aveva solamente sei anni, l'ultima grande speranza del calcio sud-coreano è cresciuto nell'Academy del Valencia e nel corso dell'ultima stagione è entrato nel giro della prima squadra, facendo il suo debutto in Liga già a gennaio, a soli 17 anni.