L'8 Dicembre verranno rilasciate le Jordan XI 'Concord', pensate e disegnate da Tinker Hatfield con Jordan coinvolto in prima persona nel progetto. Una scarpa talmente elegante che tutti avrebbero voluto indossarla, non solo chi gioca a basket. Noi ne approfittiamo per raccontarvi la storia di una delle Jordan più iconiche di sempre anche perché grazie a Foot Locker le abbiamo avute qui in redazione con qualche giorno di anticipo. 

Il ritorno delle Jordan XI 'Concord' L'8 dicembre verrà rilasciata una delle Jordan più iconiche di sempre | Image 4

C'è stato un momento in cui il mondo del basket ha perso il suo ordine. 
Il 6 ottobre 1993 in un'affollatissima conferenza stampa, Michael Jordan annunciò la sua decisione di lasciare la pallacanestro: 

Ho perso ogni motivazione. Nel gioco del basket non ho più nulla da dimostrare: è il momento migliore per me per smettere. Ho vinto tutto quello che si poteva vincere. Tornare? Forse, ma ora penso alla famiglia

MJ decise che avrebbe giocato a baseball, il gioco preferito di suo padre James brutalmente assassinato poco tempo prima. Ma non fu così semplice. Siccome la proprietà dei Chicago Bulls è la stessa dei White Sox, venne "parcheggiato" in una squadra delle minors a Birmingham, Alabama nei Barons.

Voglio dimostrare di poter primeggiare anche in un'altra disciplina

Sport Illustrated gli dedicò anche una copertina "Bag it, Michael", questo il titolo. Un "lascia perdere, Michael" che esprime perfettamente ciò che pensavano tutti, Michael non poteva giocare a baseball, doveva tornare dove è giusto che stia, su un campo da basket. 

Il ritorno delle Jordan XI 'Concord' L'8 dicembre verrà rilasciata una delle Jordan più iconiche di sempre | Image 0

Ed è quello che accadde. Il 18 Marzo del 1995 alle 11:40 fu diramato un comunicato: "Michael Jordan ha informato i Bulls di aver interrotto il suo volontario ritiro di 17 mesi. Esordirà domenica a Indianapolis contro gli Indiana Pacers."

Il giorno dopo Michael si presentò in conferenza stampa e pronunciò poche ma efficaci parole: "I'm Back".

Il ritorno delle Jordan XI 'Concord' L'8 dicembre verrà rilasciata una delle Jordan più iconiche di sempre | Image 1

Michael tornò nel 1995 vestendo non il classico 23, ritirato due anni prima, ma il 45. Sì, perché gioca col 45! La scelta è dovuta (oltre ad essere il numero del fratello) al fatto che voleva che suo padre avesse visto la sua ultima partita col 23. 

Il ritorno delle Jordan XI 'Concord' L'8 dicembre verrà rilasciata una delle Jordan più iconiche di sempre | Image 2

In questa release le scarpe hanno proprio il dettaglio del 45 nel retro, a sottolineare una sorta di nuovo inizio (anche se poi non resistette e tornò al suo 23 in gara 2 contro gli Orlando Magic e i Bulls furono costretti a pagare 100.000 $ di multa perché quella maglia non era a roster e 5000 perché le scarpe non erano in tinta con il resto della divisa) che portò Michael a vincere un titolo di MVP, quello di MVP dell'All Star Game, MVP delle Finals e il suo quarto anello. 

La Jordan XI fu anche co-protagonista di uno dei film più incredibili di sempre al quale ogni appassionato di basket è legato in modo viscerale, Space Jam. Michael le indossa per sconfiggere i cattivissimi Monstars e salvare i suoi compagni di squadra, i Looney Toons da un triste destino, anche con il fondamentale aiuto di un gigantesco Bill Murray. 

Il ritorno delle Jordan XI 'Concord' L'8 dicembre verrà rilasciata una delle Jordan più iconiche di sempre | Image 3

Save the date: 8 dicembre 2018, Jordan XI 'Concord'. Non lasciatevela scappare!