Ieri Luka Modric ha vinto il Pallone d'Oro rompendo l'egemonia Ronaldo-Messi che durava da 10 anni.
L'edizione 2018 della manifestazione ha visto l'introduzione del più importante riconoscimento individuale del calcio europeo anche per le donne e la vittoria è andata alla 23enne norvegese Ada Hegerberg che con l'Olympique Lione ha vinto il campionato francese e la Champions League. 

Una storia di calcio, sessismo e Pallone d'Oro Alla prima donna vincitrice del Pallone d'Oro è stato chiesto se sapeva twerkare | Image 1
 

Ma è successo qualcosa che ha oscurato i premi e i protagonisti che se li sono aggiudicati.
Ad animare la serata c'era il dj francese Martin Solveig che una volta annunciata Ada Hegerberg sul palco ha pensato bene di chiederle se fosse in grado di twerkare

La 23enne norvegese è sembrata visibilmente contrariata e ha risposto con un secco "no" a quella domanda stupida e assolutamente fuori luogo fatta in quel contesto, e credo non ci voglia un genio a capirlo. La Hegerberg stava anche per lasciare il palco proprio per manifestare il disagio nei confronti di quella situazione a dir poco surreale. Come si vede nel filmato, la telecamera stacca proprio nel momento in cui Ada sta per abbandonare il palco poi evidentemente convinta a restare, ha accettato con riluttanza di ballare con David Ginola. Subito dopo la cerimonia, Martin Solveig ha twittato dicendo che si era scusato con la Hegerberg per ciò che era successo. 

Ho dato le mie spiegazione ad Ada e lei mi ha detto che ha capito che era uno scherzo. Tuttavia, faccio le mie scuse a chiunque possa essere stato offeso. Sopratutto, congratulazioni ad Ada.

Non si sono fatte attendere le parole di risposta della giocatrice del Lione: 

È venuto da me dopo l'accaduto ed è davvero triste che sia andata in quel modo. In realtà non ho considerato quelle parole come molestie o niente del genere. Ero felice di aver vinto il Pallone d'Oro. 

Ovviamente sono arrivati quasi immediatamente le reazioni social riguardo a quello che era successo sul palco del Gran Palais di Parigi. Il tennista Andy Murray ad esempio ha criticato in maniera molto aspra l'atteggiamento di Solveig definendolo "un altro esempio del ridicolo sessismo nello sport".

Una storia di calcio, sessismo e Pallone d'Oro Alla prima donna vincitrice del Pallone d'Oro è stato chiesto se sapeva twerkare | Image 0
 

Quali domande hanno fatto a Mbappé e Modric? Immagino qualcosa che c'entri con il calcio. E a tutti quelli che pensano che io stia esagerando e che fosse solo uno scherzo...non lo era. Sono stato coinvolto nello sport per tutta la mia vita e il livello di sessismo è irreale.

Tutto pare rientrato, i protagonisti della faccenda hanno subito smorzato i toni ma sembra evidente che esista ancora un grosso problema di uguaglianza tra uomini e donne nel calcio. È di pochi giorni fa infatti la notizia che durante una partita di 2ª categoria veneta, l'allenatore del Real Stroppari abbia rivolto alla signora arbitro che stava dirigendo la partita, frasi stupide e discriminatorie. Tutto questi episodi sono figli dell'ignoranza, della stupidità e della superficialità che speriamo possano essere cancellati definitivamente in uno sport che dovrebbe promuovere l'uguaglianza, la lealtà e il rispetto nei confronti di tutti.