Ormai siamo davvero a un passo dall’inizio del Mondiale di Russia 2018, che prenderà il via giovedì alle 17 con la cerimonia inaugurale e la prima partita, Russia-Arabia Saudita. Abbiamo parlato a lungo dell’emozione e dell’hype che circondano il torneo di quest’anno, forse uno dei più attesi di sempre. Ovviamente, però, oltre al calcio giocato, alle collezioni dei brand e alle iniziative collaterali, la Coppa del Mondo ha un altro importante aspetto: il business. Secondo un report del New York Times, infatti, la FIFA avrebbe annunciato un guadagno stimato di 6,1 miliardi di dollari provenienti dal torneo in Russia.

La FIFA si aspetta di guadagnare 6,1 miliardi grazie a Russia 2018 Sarebbe un aumento di 1,3 miliardi rispetto al Mondiale in Brasile, anche grazie agli investitori cinesi | Image 0

Il guadagno ipotizzato dalla FIFA, se confermato, comporterebbe un aumento del 10% rispetto alla previsioni iniziali dell’organo presieduto da Infantino e 1,3 miliardi in più rispetto a quanto guadagnato per il Mondiale in Brasile del 2014. Questo sarebbe in gran parte dovuto agli sponsor cinesi, ben 7 dei 20 principali che partecipano a Russia 2018, confermando la grande presenza del calcio nel mercato cinese, nonostante gli scarsi risultati del campionato e della nazionale. Insomma, belli gli stadi, belli i tifosi e bello tutto ciò che circonda la Coppa del Mondo, che però rimane prima di tutto un evento per generare business.