Con la stagione NBA ormai destinata agli archivi, così come il titolo in back-to-back dei Golden State Warriors, il terzo negli ultimi quattro anni, è arrivato il consueto momento delle interviste di fine stagione, in cui i giocatori fanno il punto della situazione, guardando ovviamente anche al futuro. E se la maggior parte delle attenzioni sono (giustamente) incentrate sulla free agency di LeBron James, hanno fatto parlare anche le parole rilasciate da Kevin Durant a Chris Haynes di ESPN. L’ex Thunder, fresco di vittoria del secondo premio di MVP delle Finals, ha infatti già dato una data molto precisa in cui pensa di ritirarsi, curiosamente - o forse no - la stessa del suo numero di maglia, il 35.

Kevin Durant ha detto di volersi ritirare a 35 anni Il due volte MVP delle Finals ha un'idea ben precisa di come e quando vuole lasciare il basket | Image 0

“Questo gioco, le tue abilità, devi studiarli continuamente”, ha detto KD, “e a prescindere da quanto ti piaccia farlo, nessuno vorrebbe stare a scuola così tanto. Io so di non volere. A un certo punto, devi essere pronto a laurearti. Trentacinque, ma è solo un numero nella mia testa”. Durant, che a fine settembre compirà 30 anni, ci regalerebbe quindi (almeno) altre cinque stagioni nella lega, diventando però, se così dovesse essere, una delle più giovani star a ritirarsi. Solo Allen Iverson si è ritirato prima (34 anni), mentre Larry Bird lo ha fatto a 35 anni. Altri, come Jordan (40) e Bryant (37) lo hanno fatto molto dopo.

via GIPHY

 

Ma d’altronde, Durant ha dichiarato a ESPN di volersene andare “on his onws terms”, senza dover essere costretto a ritirarsi magari per via di qualche infortunio di troppo. “Voglio lasciare il gioco a modo mio. E se quando lo farò sarò pieno di premi e riconoscimenti, sarà cool. Altrimenti, sarà cool lo stesso.”