Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Play "Guess The Season" — Subscribe to win special gifts

Vedi tutti

I migliori momenti calcio-moda della stagione 2017/2018

Alcune delle ragioni per cui il calcio viene chiamato "the beautiful game"

I migliori momenti calcio-moda della stagione 2017/2018 Alcune delle ragioni per cui il calcio viene chiamato the beautiful game

L’arbitro suona il triplice fischio, lo stadio si svuota, i calciatori si salutano e si preparano per le vacanze e noi non resta altro da fare che guardare con nostalgia ai mesi passati, cercando di ricordare tutte le belle cose che sono successe. Tipo il gol di Brignoli contro il Milan. Ma visto che gli orizzonti di nss sports vanno ben al di la del semplice calcio giocato, abbiamo deciso di raccogliere per voi i migliori momenti calcio-moda della stagione 2017/2018.

Una delle poche certezze avute nei mesi passati, infatti, è stato il costante avvicinamento tra questi due mondi, che ha coinvolto tutti, dai brand alle squadre, dai giocatori ai media. Quel rapporto che dopo la golden age degli anni Novanta sembrava svanito, è tornato invece prepotente, rimettendo la maglia da calcio al centro del mondo, sportivo e non. Ecco quindi i cinque momenti calcio-moda più ‘alti’ della stagione appena finita (in ordine puramente casuale).

 

Paris Saint-Germain x Koché

Durante gli ultimi mesi, il club parigino è uno di quelli che abbiamo nominato più spesso in relazione al mondo della moda. Parallelamente all’arrivo di Neymar, infatti, il PSG ha instaurato una serie di collabo davvero importanti (tra le quali ricordiamo Jordan, Colette e The Rolling Stones), cercando di auto-candidarsi come “club più fashion d’Europa”. Tutto è cominciato lo scorso autunno, quando durante la Fashion Week il Paris Saint-Germain ha presentato la sua collezione realizzata con Koché. È stata una fusione totale tra football e fashion, incentrata sull’elemento più iconico del calcio: la maglietta.

 

adidas Football x Gosha Rubchinskiy 

In vista della Coppa del Mondo 2018 che si terrà proprio in Russia, il designer sovietico ha puntato fortissimo sulla partnership con adidas Football, andando a ripescare a piene mani nell’estetica del calcio degli anni Novanta, mischiandolo con la cultura rave russa e la terrace culture inglese. Il risultato è una serie di drop pre-Mondiale che hanno avvicinato ulteriormente calcio e moda.

 

Héctor Bellerín

Il terzino spagnolo dell’Arsenal è stato senza ombra di dubbio la rivelazione della stagione in ambito calcio-moda. Magari non saranno tanto contenti i tifosi londinesi, ma il 23enne catalano si è dimostrato degno dell’etichetta di “fashion victim” di grande spessore. Dalle sue comparsate alle Fashion Week di Londra fino alle sue partecipazioni agli eventi mondani e organizzati dagli sponsor, Héctor si è sempre presentato tirato a puntino.

 

David Beckham x Neymar Jr. x Kevin Trapp

E a proposito di Fashion Week, come non menzionare il tridente offensivo che abbiamo potuto ammirare a Parigi lo scorso gennaio? Un parterre de rois di assoluto valore, composto da Neymar Junior - che oltre ad essere il campione del PSG in campo lo rappresenta al meglio anche al di fuori - e David Beckham, che di certo non ha bisogno di presentazioni quando si parla di moda. In mezzo (letteralmente) Kevin Trapp, a quanto pare accolto nell’élite della moda calcistica parigina.

 

Off-White x Nike Football “World Cup” collection 

Ne abbiamo parlato e riparlato e quasi sicuramente, se avessimo deciso di stilare una classifica vera e propria, la collabo tra Virgil Abloh e la divisione ‘Football’ dello Swoosh sarebbe stata sul gradino più alto del podio. Negli scorsi mesi abbiamo cominciato a intravedere gran parte della collezione dedicata alla Coppa del Mondo, forse il punto d’incontro di maggior prestigio tra il calcio e la moda. Con il fiore all’occhiello delle Off-White Nike Mercurial Vapor 360, indossate da Kylian Mbappé nelle scorse settimane.

 

Bonus #1: Royalty 

Un paio di bonus veloci veloci: il primo non può che andare a Sir David, che in occasione del Royal Wedding ha letteralmente oscurato ogni altro ospite (e pure Victoria), presentandosi ‘on fire’ con uno dei primi design di Kim Jones x Dior Homme.

 

Bonus #2: La Joya

Menzione di merito anche per un altro futbolista: Paulo Dybala. Sempre in occasione della Fashion Week di gennaio, infatti, la Joya si è tolta la soddisfazione di sfilare per Dolce & Gabbana. Il ragazzo si farà, anche sulla passerella.