nss Christmas Mistery Box

Vedi tutti

Ecco la classifica dei brand calcistici di maggior valore al mondo

Come ogni anno, Brand Finance ha stilato il report sul valore dei marchi dei club di calcio

Ecco la classifica dei brand calcistici di maggior valore al mondo  Come ogni anno, Brand Finance ha stilato il report sul valore dei marchi dei club di calcio

I finali di stagione sono sempre un buon momento per fare il punto della situazione e per trarre dei bilanci, anche e perché no, economici. Anche quest’anno, infatti, Brand Finance ha stilato il report riguardante i 50 marchi di maggior valore nel mondo del calcio, tra sorprese (poche), conferme (parecchie) e dati interessanti su cui riflettere. Uno su tutti è il più palese e incontrovertibile: il calcio europeo è dominato dalla Premier League, che detiene in assoluto il maggior numero di squadre nella top 10 dei brand calcistici più importanti al mondo.

 

Alla numero 1, infatti, c’è proprio un club del campionato inglese: il Manchester United. I Red Devils si sono confermati anche quest’anno come il brand calcistico di maggior valore del pianeta terra, ben 1,9 miliardi di dollari, il 9% in più rispetto alla scorsa stagione. Anche il resto del podio è rimasto invariato, con il Real Madrid che ha mantenuto la seconda posizione ($1,6B) e il Barcellona la terza ($1,5B), entrambe comunque con gli utili in aumento rispetto al 2016/17. Cambia invece il quarto gradino della classifica, che passa al Bayern Monaco - unica tedesca in classifica, con un valore totale di 1,4 miliardi di dollari - a discapito del Chelsea, che scivola invece al settimo posto. 

 

Da notare i due incrementi percentuali più rilevanti, ovvero il +30% del Manchester City, quinto con un valore totale di 1,3 miliardi, e del Liverpool (6º), che rispetto alla scorsa stagione ha fatto registrare un +33%, portandosi a 1,2 miliardi di dollari, valore destinato a crescere ulteriormente nella prossima stagione grazie alle grandi prestazioni nella Champions League di quest’anno. Chiudono la top 10 l’Arsenal ($1B), il Paris Saint-Germain ($913M) e il Tottenham ($764M), confermando il dominio assoluto della Premier League, che posiziona ben sei squadre nelle prime dieci al mondo, potendone contare ben 17 - quindi praticamente l’intera lega - nelle prime cinquanta.

 

E l’Italia? A onor del vero, la Juventus si piazza proprio al di sotto di questa particolare classifica, occupando l’11º posto per via dei 605 milioni di dollari di valore totale, comunque parecchio al di sotto delle prime della classe. I bianconeri hanno anche un ottimo 'Brand Strength Index’ (88,9), ottavi nella classifica dedicata. Buona notizie anche per l’Inter che, sebbene fermi il suo ‘brand value’ a $475M (13º), è la seconda squadra per incremento di valore con un +119%, secondo solamente al +140% del Lipsia. Poi ci sono Milan (17º a 315M) e Roma (24ª a 264), seguite da Napoli e Lazio, rispettivamente a 31º e 38º posto. Nota di merito (grande merito) anche all’Atalanta, new entry in classifica, che si piazza subito al 43º posto, con un brand value di 136 milioni di dollari.