Si parla spesso della crescita esponenziale che la NBA ha avuto nelle ultime stagioni, sia in termini di visibilità globale che di valore economico, due fattori che spesso e volentieri vanno a braccetto. Ora possiamo farci un’idea più precisa del valore in termini monetari di questa crescita, visto che Forbes ha rilasciato un report sul valore attuale di tutte e trenta le franchigie dell’Association. E i valori sono astronomici, visto che ogni singola squadra che gioca nella NBA vale almeno un miliardo di dollari.

Tutte le franchigie NBA valgono almeno un miliardo di dollari È la prima volta che la lega statunitense raggiunge questo pazzesco risultato, frutto di una crescita costante | Image 0

Secondo la rivista finanziaria, infatti, anche l’ultima delle trenta franchigie in classifica vale almeno un miliardo di dollari - sono i New Orleans Pelicans - mentre in testa c’è il solido binomio New York Knicks/Los Angeles Lakers, che valgono rispettivamente 3,6 e 3,3 miliardi di dollari. Si tratta della prima volta che le squadra NBA raggiungono questo impressionante risultato, frutto anche della grande visibilità di cui gode la lega all’estero. Basti pensare alla Cina, che da quando ha una sua divisone NBA ne ha incrementato il valore di quattro miliardi di dollari.

Tutte le franchigie NBA valgono almeno un miliardo di dollari È la prima volta che la lega statunitense raggiunge questo pazzesco risultato, frutto di una crescita costante | Image 1

Questo spiega anche come in testa ci siano due franchigie che negli ultimi anni hanno faticato parecchio, ma che possono comunque vantare un numero impressionante di tifosi dentro e fuori dagli USA, oltre che una serie di contratti privati con televisioni e sponsor. I Cleveland Cavs di LeBron James, tanto per intenderci, sono quindicesimi con “appena” 1,3 miliardi di dollari di valore complessivo. Impressionante anche la crescita dei Philadelphia 76ers, che grazie allo sviluppo del “Process” hanno visto il loro valore aumentare del 48%.