Grosse novità in arrivo per il discorso sicurezza nelle competizioni internazionali. Come ricorderete, durante l’Europeo 2016 in Francia della scorsa estate la tensione fra i tifosi inglesi e quelli russi aveva raggiunto un livello critico portando a duri scontri per le città francesi interessate. La Russia era stata multata di 150.000 euro dalla UEFA e sembra ora intenzionata ad evitare che episodi del genere possano ripetersi in occasione delle prossime manifestazioni. 

Le autorità russe hanno infatti annunciato l’introduzione di una carta d’identità per i tifosi che parteciperanno ai match della Confederations Cup prevista per quest’estate e poi al Mondiale 2018. La carta dovrà possedere una foto identificativa e varrà come visto per l’entrata nel paese, oltre che ovviamente per accedere agli stadi.

Una scelta che sicuramente farà discutere ma sulla quale è stato chiaro il Direttore delle Competizioni FIFA, Colin Smith, che ha dichiarato quanto segue: “Ogni tifoso dovrà avere la sua carta d’identità per entrare negli stadi sia in occasione della Confederations Cup sia per il Mondiale FIFA, dobbiamo avere fiducia nelle autorità affinché tutto si svolga con ordine. Dobbiamo assicurarci che sia una festa per il calcio e che non ci sia spazio per coloro che non vogliono supportare lo sport.”

 

La Russia introdurrà carte d'identità per i tifosi Il pubblico presente alla Confederations Cup e alla Coppa del Mondo dovrà indossare dei badge | Image 0

Ricordiamo che la Confederations Cup avrà luogo dal 17 Giugno in quattro delle 11 città ospitanti e vi parteciperanno otto squadre, fra cui il paese ospitante e i campione del mondo della Germania. La partita inaugurale del Mondiale del 2018 è prevista il 14 Giugno 2018.